Castel San Pietro (Bo). Con lo spettacolo di cabaret “Crostatina Stand Up vol. 2” di e con Antonio Ornano (nella foto), in scena venerdì 28 settembre alle 21,15, si apre la stagione teatrale al Cinema Teatro Jolly. Una stagione teatrale, come sempre a cura dell'Associazione culturale Eclissidilana con la direzione artistica di Dario Criserà e patrocinata dal Comune di Castel San Pietro Terme, che quest'anno presenta tre rassegne – Cabaret, Dialettale e Tutta un'altra prosa, più due serate fuori abbonamento con Lella Costa e Avaraz –, per un totale di 18 spettacoli. La rassegna Cabaret ha già registrato il tutto esaurito con gli abbonamenti, mentre sono ancora disponibili abbonamenti e posti per la rassegna di commedie dialettali e per la prosa, e ci sono posti liberi per i due spettacoli fuori abbonamento (prenotazioni 333 9434148).

Crostatina Stand Up vol. 2 di e con Antonio Ornano, per la regia di Davide Balbi, è un monologo da stand up comedian, al naturale, senza orpelli scenografici e senza travestimenti. Una confessione a cuore aperto davanti a un pubblico visto come un gruppo di auto aiuto insieme al quale condividere debolezze, frustrazioni e ossessioni che spaziano dalla vita di coppia, ai figli, fino agli animali domestici.

E' un racconto di vita profondamente segnato da tante figure evocate in scena – registi bipolari, life coach, muratori – ma soprattutto da una figura femminile vincente e prevaricatrice, la dolce “crostatina” che altri non è se non la dolce metà di Ornano. Il maschio contemporaneo descritto nello spettacolo è tutt'altro che dominante, è un padre e un marito spesso inadeguato e compresso da responsabilità e incombenze che lo portano a sfoghi di rabbia tanto tumultuosi quanto liberatori, per lui e per un pubblico che non può che provare empatia rispetto a situazioni che tutti abbiamo vissuto.

Chi non ha dovuto assecondare le passioni di una moglie per i Mercatini di Natale, per i tupperware, per la cabina armadio, per la continua rivoluzione dei mobili di casa. Chi di noi, in partenza per le vacanze, non ha mai dovuto fare i salti mortali per infilare i bagagli di una moglie dentro la macchina.
E quante donne, quante mogli, tollerano l'insana passione dei propri partner per il barbecue? Siamo pieni di paure, ma alle volte certe paure, se gli vai incontro, svaniscono. Ed è così che nonostante i nostri difetti continuiamo ad amarci. Anche se l'amore, soprattutto per il maschio, non fa sempre rima con la fedeltà.
Info e programmi: www.teatrojolly.net; www.cspietro.it.