Domenica 30 settembre anche Imola sarà sede dell'evento “Le Piazze della Prevenzione Sismica”, organizzato in centinaia di piazze italiane, in occasione della Prima Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica. A promuovere la Giornata sono Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Dipartimento della Protezione Civile, Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. Lo scopo è quello di favorire una cultura della prevenzione sismica ed un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare.

A tale proposito, ad Imola Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti saranno presenti con i propri tecnici esperti in rischio sismico, con un banchetto in via Emilia 212, su piazza Matteotti, dalle 10 alle 18. Qui gli esperti in materia saranno a disposizione, a titolo volontario, dei cittadini per spiegare in modo semplice cosa significhi il rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus ed Eco Bonus)  Sarà inoltre distribuito materiale informativo sul rischio sismico e i cittadini potranno invitare gli esperti ad effettuare una visita tecnica informativa per una prima valutazione sommaria dello stato di sicurezza delle abitazioni, senza alcun costo per i cittadini che la richiederanno. Visto il rilievo del tema, l'Amministrazione comunale invita gli imolesi a recarsi al banchetto posto in via Emilia e diventare protagonisti di un programma di “prevenzione attiva”.

Dopo questo appuntamento, a novembre, mese della prevenzione sismica, si svolgerà “Diamoci una Scossa”, seconda delle due iniziative organizzate in occasione della prima Giornata nazionale della Prevenzione Sismica.