Imola. Sono scattate dal 1° ottobre le misure previste dalla Regione Emilia Romagna in attuazione del Piano aria integrato regionale (Pair 2020) e del nuovo accordo di bacino padano 2017, al fine di ridurre l'inquinamento atmosferico a tutela della salute pubblica. Le misure coinvolgono anche Imola e sono relative alla limitazione della circolazione dei veicoli privati in ambito urbano, finalizzata in particolare alla gestione dell'emergenza da PM 10. Le misure sono in vigore dall'1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019. in questo contesto, sono previste anche misure emergenziali, attuabili esclusivamente a seguito delle verifiche effettuate da Arpae, da adottare in caso di superamento continuativo del valore limite giornaliero di PM10, nel periodo autunno – inverno.

I veicoli interessati dai limiti alla circolazione – L'ordinanza, a firma della sindaca Manuela Sangiorgi, dispone: 1. Dal 1° ottobre 2018 al 31 marzo 2019 il divieto di circolazione dinamica nel centro abitato di Imola, dal lunedì al venerdì, dalle 08.30 alle 18.30 alle seguenti categorie di veicoli: autoveicoli a benzina Veicoli esclusi dalle limitazioni previste dall'ordinanza – Sono esclusi dalle limitazioni alla circolazione di cui alla presente Ordinanza i seguenti veicoli: a) autovetture con almeno tre persone a bordo (car-pooling) se omologate a 4 o più posti e con 2 persone se omologate a 2 posti; b) autovetture condivise (car sharing); c) elettrici o ibridi funzionanti con motore elettrico; d) funzionanti a metano e a Gpl e vetture di pubblica utilità e sicurezza.