Imola. L'Amministrazione comunale, alla luce dell'esito del bando e dell'istruttoria eseguita da Asp sul fondo locazione, si è attivata per reperire risorse aggiuntive nel proprio bilancio, al fine di finanziare ulteriori domande inserite in graduatoria.

Ricordiamo che per il 2017 il “Fondo per la locazione per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione anno 2017”, costituito dalla precedente amministrazione nel dicembre 2017, ammonta a  142.655,20 euro, finanziato per 124.048 euro con i fondi assegnati al Comune dalla Regione e per  18.607,20 euro (15%) con risorse comunali. I Comuni che beneficiano dei finanziamenti regionali devono infatti integrare il fondo con risorse proprie del bilancio comunale, nella misura minima del 15% rispetto a quanto ricevuto dalla regione stessa. Con i fondi complessivamente a disposizione, ovvero  142.655,20 euro è stato possibile finanziare 115 domande, delle 356 valide inserite in graduatoria (29 sono state quelle escluse per assenza di requisiti richiesti dal bando o per documentazione incompleta), frutto del bando aperto dal 23 aprile al 15 maggio 2018.

Da qui la volontà dell'Amministrazione comunale, anche a seguito della costante riduzione dei fondi regionali destinati al settore, di verificare l'eventuale possibilità di recuperare ulteriori risorse fra le pieghe del proprio bilancio. Tutto questo in un percorso condiviso con l'Asp. Le nuove risorse individuate dovrebbero essere approvate con la prossima variazione di bilancio, prevista per il mese di novembre. L'Amministrazione comunale è consapevole che si tratta di un'esigenza di grande rilevanza, tuttavia non va dimenticato che lo scopo del contributo è quello di fornire un aiuto e non andare a coprire interamente i costi a carico dell'utenza. E che le domande, così come specificato in ogni bando di partecipazione, sono finanziate fino a concorrenza dei fondi stanziati.