Marcia indietro della Regione su una misura antismog che aveva provocato le proteste di molti cittadini, avvisati in ritardo senza la possibilità di dire il loro parere. “Abbiamo tolto l'imposizione sui Diesel euro 4, stringeremo però le misure emergenziali. Ad esempio: da quattro giorni di sforamento si passerà a 3 dopo i quali scatterà il blocco – sottolinea il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini -. Investiremo per aumentare le domeniche ecologiche e metteremo 5 milioni di euro, risorse della Regione, per la rottamazione dei veicoli privati non commerciali”.

Sono le parole del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini al termine dell'incontro con i sindaci di 30 Comuni sul piano aria regionale. Una riunione durata oltre 6 ore e che partiva da alcune deroghe concesse da Comuni bolognesi per la circolazione dei diesel euro 4, fermati dalle misure regionali. “Abbiamo fatto una lunghissima riflessione con i Comuni – ha aggiunto Bonaccini – le misure per il bacino padano che abbiano validità devono essere prese tutte insieme”.