Faenza. Ritorna alla luce uno dei luoghi storici del centro di Faenza: si è infatti conclusa la prima fase dei lavori di messa a norma dei 650 metri quadri del salone dell'Arengo del Palazzo del Podestà, consolidando il tetto e le murature e valorizzando lo spazio di un luogo storico che sembrava andato perduto.

Questa prima fase di lavori è compleassivamente costata un milione e 480mila euro, ottenuti grazie ai finanziamenti regionali tramite I bandi Por-Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020) per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale.
In tutto la Regione ha messo a disposizione il 50% delle risorse necessarie, 740mila euro, per il restauro della sala dell'Arengo nello storico palazzo del Podestà che, al termine dei lavori, verrà utilizzato per l'accoglienza turistica e per promozione commerciale.

La fine delle future fasi di lavoro del palazzo (a cura degli architetti Claudio Coveri e Raffaella Grillandi) è stabilita invece per la fine del 2019. Verranno recuperate le sale adiacenti, verrà rifatta la pavimentazione, verranno messe le scale di sicurezza, un'ascensore da corso Saffi, rifiniture e arredi nuovi.

(Annalaura Matatia)