Imola. E' stata una giornata, quella del 6 novembre, molto calda in consiglio comunale. Il consigliere di Patto per Imola Giuseppe Palazzolo (nella foto), in una mozione, ha infatti chiesto alla giunta e a tutti i consiglieri comunali di abbassarsi le indennità del 10% per 5 anni allo scopo di istituire un fondo a favore della parte più povera della popolazione. La mozione “impegnava la giunta e il consiglio comunale” a fare tale taglio, ma il Movimento 5 stelle ha chiesto e ottenuto di togliere “impegna” e di mettere “su base volontaria anche per i fondi dei gruppi consiliari”. Palazzolo alla fine ha accettato chiarendo che, per quanto lo riguarda personalmente, si ridurrà il gettone di presenza del 10% e la mozione è passata.

Contrati Carmela Cappello di “Imola guarda avanti” e il Pd che ha bollato come “populista e non un argomento di primaria importanza per la città” il tema dei costi della politica. In 5 anni, secondo i calcoli di Palazzolo, si sarebbero potuti risparmiare circa 32mila euro.