Imola. Un “tecnico” vicino sicuramente più vicino alla Lega rispetto a Ezio Roi. Si tratta dell'identikit ormai certo dell'assessore alla Sicurezza e alla Legalità che sostituirà il dimissionario Roi. Andrea Longhi, segretario regionale del Sap (Sindacato autonomo di polizia) è un uomo di fiducia di Gianni Tonelli (55 anni) che era segretario nazionale del Sap, poi eletto alla Camera per la Lega alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 e quindi dimessosi dalla sua carica nel sindacato. Quel Tonelli che a Imola ha come politico di riferimento il capogruppo del Carroccio Simone Carapia, il quale ha un ottimo feeling politico con la sindaca del Movimento 5 stelle Manuela Sangiorgi.

Sicuramente la Lega accoglierebbe con più favore la nomina in consiglio comunale di Longhi rispetto a Roi che era attaccato quasi quotidianamente da Carapia e veniva dal mondo della sinistra tanto da rivendicare orgogliosasamente, da giovane, di aver partecipato al Sessantotto. Una svolta destrorsa per un governo della città che il M5s ha conquistato da solo, senza fare alcun accordo al secondo turno?  Intanto Longhi, nel suo profilo facebook nell'ultima settimana ha inserito diversi post favorevoli al premier Giuseppe Conte e al vicepremier Luigi Di Maio, forse un modo per sembrare almeno un po', vicino ai 5Stelle. Longhi, che vive a Imola, è conosciuto in città soprattutto perché, da segretario regionale del Sap, ha inviato diverse lettere al questore denunciando la scarsità di mezzi e i problemi del commissariato di via Mazzini.

La sindaca Manuela Sangiorgi, il 10 dicembre fino a sera non ha ancora fatto alcun nome riservandosi giustamente di volerne parlare almeno davanti a tutti i consiglieri comunali e agli assessori in serata.

Se fosse disponibile, sarebbe senz'altro più coerente con le idee del Movimento 5 stelle la nomina di un altro “tecnico”, l'ex dirigente del commissariato di Imola e oggi in pensione Sergio Culiersi che durante la campagna elettorale è apparso varie volte a Imola alle manifestazioni pentastellate.

(m.m.)