Imola. La Dichiarazione universale dei Diritti umani compie 70 anni e per ricordarlo l'associazione ExtraVagantis (che celebra anche il suo decennale), con il sostegno della Fondazione della Cassa di Risparmio di Imola e all'interno del programma di “Oltre la siepe”, organizza un incontro che, attraverso performance teatrali, proiezioni video e interventi musicali, ripercorrerà la storia di un lavoro teatrale caratterizzato da una continua ricerca di innovazione, nei modi e nelle forme, nella messa in scena, nell'incontro con il pubblico. Appunta,mento lunedì 10 dicembre, dalle ore 17 alle 19.30, nella sala grande del Circolo Sersanti (Piazza Matteotti 8 a Imola).

Gli interventi musicali saranno a cura di Maurizio Piancastelli, Guido Sodo, Frida Forlani; verrà proiettato il video promozionale (di Stefano Farolfi) dello spettacolo “Party” (realizzato nel 2008, in collaborazione con La Giostra Onlus, la Compagnia teatrale della Luna Crescente, il Teatro comunale di Imola).
Nel corso dell'appuntamento, a ingresso libero, saranno presentati i principali progetti che impegneranno ExtraVagantis nei prossimi mesi, “Sulla stessa barca” (progetto realizzato nel 2018 tra Imola e Parma con il contributo della Regione Emilia-Romagna, che sarà riproposto nel territorio imolese nel 2019, in collaborazione con la Coop. Camelot) e “Il pane e le rose” (all'interno del progetto “Nutrire il corpo, nobilitare la persona”, presentato da No Sprechi Onlus, in rete con numerosissime associazioni ed enti del territorio, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna), in un calendario di iniziative culturali ed artistiche che sfoceranno, nel maggio 2019, nella decima edizione del festival “DDT – Diversi Dirompenti Teatri.

ExtraVagantis nasce nel 2008 da un'attività di teatro avviata dall'Associazione “La Giostra” Onlus nel 2001. Sensibile ai temi delle diversità, propone il teatro come occasione di relazione, scambio, creazione di un'identità collettiva; progetta e sperimenta un teatro di forte impatto sociale, che si fa cantiere di sguardi critici e di proposte creative, di alternative visioni, per il presente e per il futuro.