Castel San Pietro Terme (Bo). Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze ha un nuovo sindaco, anzi una sindaca. Si tratta di Michelle Lamieri della classe 2ªB della scuola secondaria di primo grado paritaria Malpighi-Visitandine. E' stata eletta sabato 12 gennaio dai 34 giovani consiglieri emersi dal voto nelle classi, alla presenza del sindaco Fausto Tinti e della vicesindaca Francesca Farolfi. Seconda classificata Nina Sebagabo della classe 4ªB della scuola primaria Luciana Sassatelli, che diventa quindi vicesindaca.

“Nel Consiglio comunale dei ragazzi, gli eletti possono sviluppare idee e proposte per migliorare la nostra città, esprimere le loro opinioni, confrontarsi e discutere liberamente nel rispetto delle regole – afferma la vicesindaca Francesca Farolfi -. E' un progetto che promuove la responsabilità e la partecipazione dei nostri più giovani cittadini e cittadine nel divulgare i valori espressi nella nostra Costituzione. Come Amministrazione comunale riaffermiamo l'impegno a declinare questi valori in azioni ed opportunità e quindi a guardare, riflettere ed organizzare la nostra città ascoltando le esigenze anche dei più piccoli. Fondamentali sono l'ascolto e il dialogo, in modo che ci sia circolarità nella comunicazione e un ritorno sulle idee proposte dai ragazzi, per favorire la realizzazione dei loro progetti”.

I 34 nuovi consiglieri, 12 ragazze e 22 ragazzi, rappresentano tutte le classi quarte e quinte delle scuole primarie Sassatelli, Albertazzi, Serotti, Don Milani e Don Luciano Sarti e delle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado Pizzigotti e Visitandine-Malpighi. Le elezioni dei consiglieri si sono svolte nelle scuole a dicembre e gli eletti resteranno in carica fino al termine dell'anno scolastico 2019-2020.

I principali temi proposti dai giovani candidati nel corso nella compagna elettorale che si è svolta in autunno sono: raccolta differenziata, tutela dell'ambiente in generale (ad esempio con il bike sharing per diminuire inquinamento e l'uso della bioplastica nelle scuole), piste ciclabili, aula scolastica nel verde per fare lezioni nella natura, maratonina con pulizia dei parchi, pagina web del Ccr, raccolta fondi attraverso le maratonine e mercatini di natale con vendita di giocattoli e libri con ricavato da devolvere alle associazioni del territorio e per l'acquisto di reti per i canestri nei parchi. Inoltre i ragazzi hanno espresso il desiderio realizzare essi stessi i loro progetti, di esserne parte attiva il più possibile, anche negli aspetti concreti, come ad esempio nel ridipingere con murales le porte e i bagni della scuola Pizzigotti per cancellare e prevenire nuove scritte.

Il 10° Consiglio comunale dei ragazzi si presenterà alla città in un incontro che precederà la prossima seduta del Consiglio comunale, prevista a fine gennaio, con la partecipazione del sindaco Fausto Tinti, altri rappresentanti della Giunta comunale, le classi e le famiglie coinvolte nel progetto.
I lavori del Ccr proseguiranno con incontri programmati ogni 30-40 giorni il sabato mattina. Nel successivo incontro, i ragazzi si divideranno in 3 commissioni “Ambiente, sicurezza”, “Vivere insieme agli altri, tempo libero, sport”, “Scuola, cultura-culture-spettacolo, informazioni-comunicazioni”, che lavoreranno sui progetti e le iniziative da realizzare entro la fine dell'anno scolastico 2019-2020.

Il nuovo Ccr è composto da: Arianna Oliani, Tourabi Douaa, Manuel Tufo, Nina Sebagabo, Sebastiano Cupo, Michelle Lamieri, Alescia Calderon, Luca Ciani, Simone Zotta, Diego Ziromi, Francesca Giordani, Aleandro Ucci, Rebecca Musto, Anna Lanconelli, Gabriele Abuuk, Luca Benini, Martin Pietro Busso, Alessandro Bonanno, Miriam Spadaccini Maria, Federico Marabini, Davide Morivigni, Nicolò Innesto, Saad Boumlikoala, Davide Sassatelli, Benedetta Ventura, Chrisham Parenti, Damiano Pilani, Flavio Strollo, Chen Zoupei, Francesco Riccio, Ginevra Tizzani, Samuele Zaccheroli, Rita Fini, Luca Fonsati.

(Nella foto, da sinistra Nina Sebagabo, Fausto Tinti, Michelle Lamieri, Francesca Farolfi)