Imola. È prorogata fino al 2 marzo l’apertura della mostra documentaria Follia di guerra. Militari in manicomio nel primo conflitto mondiale, allestita nella biblioteca comunale, in considerazione della grande affluenza di pubblico e delle numerose richieste di visite guidate da parte di classi delle scuole superiori di secondo grado. La mostra, promossa dalla Biblioteca comunale e dall’Archivio storico comunale e organizzata in occasione del centenario della fine della Grande guerra (1918-2018) e del quarantennale della legge Basaglia (1978-2018) che ha riorganizzato l’assistenza psichiatrica con la chiusura dei manicomi, è stata curata da Paola Mita, Elisa Montanari e Chiara Sabattani e si è avvalsa della consulenza scientifica della professoressa Valeria Paola Babini, già docente di Storia della psicologia all’Università di Bologna, e della stessa Elisa Montanari, studiosa di storia della psicologia.