Medicina. Tenta di introdursi in un’azienda nella notte del 5 febbraio, ma trova i due titolari con i quali ingaggia un corpo a corpo. E’ accaduto alla Buttazzi&C quando la Centrale operativa del 112 di Imola è stata informata che l’allarme anti intrusione dell’azienda che produce cancelli, cancelletti e ringhiere in ferro, situata in via Maestri del Lavoro, era stato attivato.

Appresa la notizia, i carabinieri di Medicina si sono precipitati sul posto e una volta giunti hanno trovato i titolari dell’azienda che avevano bloccato un 22enne mentre stava tentando di scappare in sella a una bicicletta nascosta nelle vicinanze. Durante lo scontro, uno dei due titolari è rimasto lievemente ferito al collo a causa della reazione del giovane che voleva guadagnarsi la fuga.

Il 22enne è stato rinchiuso in camera di sicurezza fino al 6 febbraio mattina quando è stato prelevato e portato nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per la celebrazione del rito direttissimo. L’arresto è stato convalidato e il giovane, un 22enne polacco, è stato condannato a dieci mesi di reclusione per tentata rapina impropria.