Mordano. Un cane che stava annegando salvato dall’intervento dei carabinieri. E’ accaduto la sera del 12 gennaio quando Tommy, un meticcio di 13 anni, si è allontanato dalla casa del suo padrone ed è caduto in acqua in un terreno vicino a via Cavallazzi. Una persona che vuole bene agli animali ha avvertito la Centrale operativa di Imola che ha inviato subito una “gazzella”.

Alla vista dei militari dell’Arma Tommy, cane di mezza taglia tutto bagnato e stremato, ha utilizzato le ultime forze per gettarsi fra le braccia dei carabinieri che si erano chinati per aiutarlo. Dopo aver prestato le prime cure all’animale, i militari hanno scoperto che Tommy si era allontanato dall’abitazione del suo padrone dopo cena ed era caduto in un fossato rimanendovi per circa cinque ore e sarebbe potuto morire per uno svenimento dovuto a ipotermia, visto che la temperatura era vicina allo zero.

Invece, dopo l’intervento di un veterinario di turno, Tommy è stato riportato a casa felice di riabbracciare il suo padrone.