Castel San Pietro (Bo). In occasione della Festa della Donna, come è ormai consuetudine, nella giornata di venerdì 8 marzo l’Amministrazione Comunale esporrà uno striscione augurale sul balcone centrale del municipio. Inoltre in questo periodo la biblioteca comunale allestisce un tavolo con una selezione di libri a tema. Sono tante le iniziative organizzate dalle associazioni, dai centri sociali e da altre realtà nel territorio del Comune del Sillaro.

Si comincia domenica 3 marzo con due proposte. L’associazione Swim Castello organizza  l’iniziativa “Acqua Gag” con ricavato devoluto alla onlus Casa delle Donne e Centri Antiviolenza dell’Emilia Romagna: dalle 10,45 alle 11,45 alla piscina comunale in viale Terme 804 si potranno fare 60 minuti di “acqua fitness” al costo di 6 euro. I posti sono limitati. Info e iscrizioni: ufficio di Swim Castello alla piscina comunale, tel. 051 6951100 oppure 345 7154263 (orari: da lunedì a venerdì ore 16-19,30, sabato ore 9-12) – segreteria.swimcastello@gmail.com.

Sempre domenica 3 al bocciodromo di Osteria Grande dalle ore 15 si festeggia con la tradizionale tombola, il rinfresco con le ottime torte fatte dalle volontarie e la premiazione del pensiero più bello. L’iniziativa è organizzata da Udi e Polisportiva di Osteria Grande in collaborazione con l’associazione turistica Pro Loco.

Sarà dedicata alla festa della donna la serata di ballo in programma venerdì 8 al Centro sociale Scardovi in via Mazzini 29. Per l’occasione la sala si aprirà dalle 19 e saranno offerte la polenta e una sorpresa prima dell’inizio del ballo. Per informazioni: tel. 051 941126 – ore 14,30-18.

Posti già tutti prenotati al Centro civico di Molino Nuovo alla festa di venerdì 8 con cena e ballo.

Sabato 9 alle 17 le associazioni Perledonne e Spazio Life organizzano l’evento“Donne oggi”, parole e musica per parlare di donne con leggerezza, con il gruppo Bla Bla Lab, nei locali del bar pasticceria “Lo spuntino del fornaio” in via Avogadro 15.

Inoltre, come ogni anno, sono in programma animazioni e festeggiamenti anche per le donne ospiti nelle strutture comunali per anziani, la Casa protetta Coccinella e il Centro diurno anziani Scardovi.