Imola. È notizia recente il rinnovo per il prossimo biennio del “Protocollo Antisfratto”, misura di carattere provinciale che consiste in un aiuto economico agli inquilini in situazione di morosità incolpevole, ovvero che per eventi indipendenti dalla loro volontà, come per esempio la perdita del lavoro o problemi di salute, non sono riusciti a pagare l’affitto.
Con questo protocollo è infatti possibile per gli inquilini ricevere un contributo per saldare la morosità ed avere più tempo per cercare un nuovo lavoro, permettendo così anche alla proprietà di ottenere un credito altrimenti difficilmente recuperabile.

Lo Sportello Antisfratto propone “l’attuazione del protocollo per evitare lo sfratto ogni volta che risulti possibile farlo. Nel corso dell’anno scorso siamo riusciti, con l’accordo di inquilino e proprietario, a far applicare questa misura, evitando che un’altra famiglia rischiasse di finire per strada. Intervenire prima dell’aggravarsi della situazione a volte può evitare lo sfratto: per questo è importante fare girare queste informazioni, rinnovando l’appello a chi vive situazioni di disagio abitativo ad unirsi allo Sportello Antisfratto e a lottare insieme per difendere il diritto alla casa”.