Ricomincia in Australia il mondiale di Formula 1, continuo il dominio Mercedes. Le prime prove ufficiali hanno confermato la supremazia delle monoposto inglesi che presentano una importante novità ai box. L’ingegnere imolese Riccardo Musconi in questa stagione ricoprirà il ruolo di ingegnere di pista per Valtteri Bottas, in sostituzione di Tony Ross, trasferitosi in Formula E.

Fino al 2018 Musconi ha ricoperto il ruolo di ingegnere delle prestazioni della macchina di Hamilton, ora l’importante passaggio alla “corte” di Bottas, diventando di fatto il numero uno degli ingegneri e dei meccanici che lavorano sull’auto del pilota finlandese. In pratica il suo compito è quello di rendere la vettura il più veloce possibile e di garantirne le prestazioni tecniche, nella speranza di migliorare il risultato non del tutto positivo del 2018.

Nella scorsa stagione abbiamo visto diverse volte l’ingegnere imolese sul podio al fianco di Lewis Hamilton, l’augurio è di vederlo il prima possibile sul gradino più alto assieme al “suo” nuovo pilota.