Imola. La “Menzogna”. Desiderio e tradimenti in scena dal 27 marzo al 31 marzo al teatro Ebe Stignani. Con Serena Autieri e Paolo Calabresi. Due coppie di amici si incontrano a una cena dopo molto tempo e avvertono un grande disagio tra loro. Paolo e Alice, Lorenza e Michele credono di vivere in un sistema di valori condivisi che si possono facilmente trasgredire: l’adulterio sembra essere l’unico orizzonte della vita coniugale. Paolo Calabresi e Serena Autieri sono i protagonisti assoluti di un in una partita divertente ma crudele, che confonde i confini fra la menzogna e la verità, tra il reale e l’immaginario. I due attori sono in perfetta sintonia con un testo scoppiettante, ricco di colpi di scena e di ironia.

Prova d’autore del commediografo francese Zeller, che declina infinite varianti su desiderio, il tradimento, verità e menzogna nelle relazioni d’amore. In fondo, sembra dire l’autore, non è necessario distinguere così chiaramente la verità dalla menzogna. La commedia costringe gli attori ad abbandonare l’arco psicologico o narrativo dei personaggi, perché ognuno di loro è chiamato a recitare un ruolo opposto a quello che ha vissuto nella scena precedente. La ridicola resa dei conti nel cerchio di amici mostra la falsa morale che si nasconde dietro le convenzioni, ma la dimensione non è psicologica: tutto è affidato alla parola, ai dialoghi. Il grande inganno del teatro rimanda a un abile gioco di maschere.

Serena Autieri è un’attrice e cantante italiana. Dopo il diploma all’Istituto d’Arte di Napoli, frequenta la facoltà di Architettura dell’Università Federico II ma contemporaneamente si dedica alla sua carriera di attrice recitando in diversi spettacoli teatrali. Nel 1998 entra nel cast della soap opera di Rai 3, Un posto al sole con il ruolo della cantante Sara De Vito e da quel momento Serena Autieri entra nel cuore dei telespettatori. Successivamente Serena Autieri è protagonista, insieme a Massimo Ghini, del musical Vacanze Romane, diretto da Pietro Garinei. Nel 2004 canta dal vivo per rappresentare l’Italia durante la cerimonia del Columbus Day a New York; in quello stesso anno gira il suo primo film, Sara May, e, successivamente, prende parte a miniserie per la tv come La maledizione dei Templari, Callas e Onassis e L’onore e il rispetto, dove recita con Gabriel Garko.

Nel 2001 affianca anche come valletta Alberto Castagna nella conduzione del programma di punta di Canale 5 Stranamore e in quegli stessi anni recita nella serie tv trasmessa su Raidue Vento di ponente. Ancora su Raidue la ritroviamo nella miniserie in quattro puntate, Tutti i sogni del mondo, anno 2003, in cui è anche l’interprete della sigla. Nella stagione 2002-2003 è protagonista nel musical Bulli & Pupe, grazie al quale viene scelta, insieme a Claudia Gerini, da Pippo Baudo per affiancarlo nel Festival di Sanremo 2003.

L’elenco dei film e delle serie per la tv in cui ha recitato Serena Autieri è lunghissimo. Ricordiamo Notte prima degli esami – Oggi e Femmine contro maschi, entrambi diretti da Fausto Brizzi, Un fantastico via vai con Leonardo Pieraccioni, Sapore di te di Carlo Vanzina e Se mi lasci non vale di Vincenzo Salemme. Il teatro è una sua grande passione (nelle stagioni 2017-2018 ha recitato negli spettacoli Diana e Lady D e Rosso Napoletano), ma anche in tv l’abbiamo vista spesso. Tra i numerosi programmi, nel 2012 Serena Autieri ha partecipato a Tale e Quale Show e nel 2018 a Celebrity MasterChef.

Paolo Calabresi. Attore e personaggio televisivo, inizia la propria carriera in teatro, dove raccoglie i primi meritati successi portando sulle scene Euripide, Pirandello, Puskin, Strindberg, Shakespeare, Molière, Sofocle, Gogol, Brecht, Brusati, Goldoni e Goethe, sotto la direzione di alcuni dei più grandi registi teatrali italiani: Giorgio Strehler, Giorgio Albertazzi, Luca Ronconi e Massimo Castri. A Imola lo ricordiamo nella stagione di prosa 2014/2015: Calabresi è l’uomo di cui si innamora la vulcanica Lella Costa nella commedia di Lidia Ravera “Nuda proprietà”. Lo ritroviamo allo Stignani durante la stagione di prosa 2015/2016, in scena con “Nudi e Crudi” di Alan Bennett al fianco di Maria Amelia Monti. Nel corso degli anni l’attore prende parte a fiction televisive come Nati ieri, R.I.S. – Delitti imperfetti, Distretto di Polizia, La squadra e ai film tv Don Bosco, Padre Pio e Maigret. Nel 2008 ha condotto il programma televisivo Italian Job, su LA7. Dal 2007 è lo scorbutico elettricista Augusto Biascica nella serie italiana Boris, cui seguirà il film omonimo. Dal 2008 entra a far parte del cast del programma Le Iene su Italia 1, arrivando a condurlo nel 2016. In Tv è anche il protagonista della serie Zio Gianni su Rai 2. Al cinema Calabresi ha preso parte alla saga dei film Smetto Quando Voglio.

Produzione Artisti riuniti, Autore Florian Zeller. Regia di Piero Maccarinelli. Sul palco Serena Autieri, Paolo Calabresi, Totò Onnis e Eleonora Vanni.

Spettacoli. Dal 27 marzo ore 21. Repliche fino a domenica 31 marzo. Durata 1 ora e 40 minuti.

Prevendita. I biglietti per lo spettacolo saranno venduti al botteghino in prevendita nella giornata di sabato 23 marzo dalle ore 16 alle ore 19. Dalle ore 20 del medesimo giorno partirà la vendita online dei biglietti ancora disponibili sul sito del Teatro Stignani www.teatrostignani.it, oppure sul circuito www.vivaticket.it

(Verner Moreno)