Faenza. Il flash mob, che ha avuto luogo lo scorso 24 marzo in piazza del Popolo a Faenza, ha “aperto le danze” di “Per una comunità danzante”, evento promosso dal Csen di Ravenna e dalla Compagnia Iris. Un festival di danza contemporanea che costituisce un momento di incontro tra le tante realtà accomunate dall’utilizzare le arti performative come strumento per rafforzare le idee di comunità, di inclusione, di integrazione, di futuro e di educazione.

Giunto alla sua seconda edizione, l’evento ha come tematica di quest’anno quella dell’educazione alla diversità, un’apertura all’identità e all’accettazione delle mille caratteristiche e sfumature di ogni singolo individuo o realtà.

Nell’ambito del festival, che avrà luogo nello spazio Iris (il 29 marzo ) e alla “Casa del teatro” di via Oberdan (il 30 e il 31 marzo) grandi e piccini potranno prendere parte a diversi eventi e laboratori, tra cui un laboratorio danza per bambini dai 2-4 anni (a cura di Michela Turrini), un laboratorio di cucito dagli 8 anni in su (a cura del gruppo educativo Pomelo), workshop di teatro di figura , danza e movimento creativo per gruppi intergenerazionali, e spettacoli e estratti di pratiche di danza a cura di professionisti del mondo della danza nazionale e non, tra cui Monica Francia (CorpoGiochi), Franca Zagatti (Danzeducativa), Claudio Gasparotto (metodo Hobart).

Per poter visionare il programma completo della kermesse di danza contemporanea visitare il sito www.iristeatrodanza.it o la rispettiva pagina facebook della compagnia.

(Annalaura Matatia)