Il senatore di Mdp Vasco Errani

Mordano. Ci saranno diverse “vecchie glorie” di quando il Pd non aveva ancora subito la scissione con Mdp (Movimento democratico progressista) venerdì 5 aprile alla Cittadella di Bubano sia a cena sia per ascoltare un altro grande potente che ha sempre avuto ottimi rapporti con gli imolesi: il senatore Vasco Errani intervistato dal giornalista del Carlino Enrico Agnessi.

In platea ci sarà sicuramente il grande amico di Errani, l’on. Massimo Marchignoli di Mdp, che è andato alle primarie del Pd per votare il nuovo segretario nazionale Nicola Zingaretti, ovvero per un cambiamento netto rispetto alla “autunnale” stagione del renzismo che potrebbe intaccare pure il senatore Daniele Manca che al congresso nazionale ha sostenuto con scarsi risultati Maurizio Martina. Smentisce  categoricamente di esserci e considera la notizia priva di ogni fondamento l’ex ministro del Lavoro Giuliano Poletti appena entrato nella segreteria del Pd di viale Zappi e pure  altri “big” del Pd di viale Zappi. Un partito il Pd però che, nella nuova chiave zingarettiana, alle elezioni europee del 26 maggio, potrebbe allearsi a Mdp di Errani e Pierluigi Bersani alle elezioni europee.

L’on. Raffaello De Brasi, grande sponsor di Zingaretti e fra i massimi vincitori del congresso avendo ottenuto per il governatore del Lazio oltre il 70% dei consensi, entrato in segreteria nel Pd di viale Zappi a fianco del neosegretario Marco Panieri, ci fa sapere di non essere stato invitato e di avere saputo solo oggi (martedì 2 aprile, ndr) dell’iniziativa e, comunque, non avrebbe mai partecipato ad una cena di autofinanziamento di un altro partito.

Si spera che il giovane segretario del Pd Marco Panieri, che finora ha lavorato con capacità e voglia di innovazione, continui a prendere le decisioni fondamentali senza lasciarsi influenzare da coloro che stanno tornando a fare politica, alcuni da pensionati eccellenti, a tempo pieno.