Il Bar Renzo

Imola. Non è ancora sicuro chi gestirà la nuova stagione dello storico Bar Renzo nel parco delle Acque minerali vicino al circuito perché mancano ancora le valutazioni delle offerte economiche, ma dalle valutazioni di tipo tecnico che costituiscono il 70% del totale si può già comprendere come stia andando, almeno al momento, la situazione fra coloro che hanno depositato regolarmente tre buste ad Area Blu ed esaminate da un’apposita commissione.

In testa, per ora, con 69 punti, c’è Luca Gardenghi che gestisce il Bar Bocciofila seguito con poco più di 61 dalla ditta B&S di Vasile Fabio e Camilla del Bar Giratempo mentre molto distante è per ora Inerio Marongiu della Pizzeria Derby con 50 e rotti punti.

Il gestore del Bar Bocciofila Gardenghi ha una lunga esperienza in questo settore specifico e propongono innovazioni come una zona fitness (ci sono già accordi con diverse società sportive), serate musicali e aperitivi a tema, cene anche durante il Baccanale, giochi e quiz anche per le famiglie, zona bar e ristorazione vera e propria e soprattutto ha presentato un progetto completo di migliorie del chiosco con ampliamento della cucina e dei servizi oltre a una zona lounge e altro.

Un’esperienza minore possono vantare i gestori del Bar Giratempo che propongono comunque feste periodiche e cene oltre a sinergie con le manifestazioni di Imola in musica e Baccanale e alcune migliorie tecniche da effettuarsi in tempistiche diverse, così si legge nel verbale della commissione di Area Blu.

Al terzo posto la Pizzeria Derby che pure ha un’esperienza trentennale nel settore ma si limiterebbe a un servizio di bar, pub e piccola ristorazione, con l’esibizione di gruppi musicali e sinergie con Imola in musica e Baccanale. Il problema è soprattutto per quanto riguarda il chiosco per il quale non si prevede nell’immediato di realizzare opere di miglioramento, ma di manutenzione ordinaria.

Naturalmente, quanto descritto è solamente un riassunto del lungo verbale, ma i punteggi medi sono chiari e il Bar Bocciofila parte in vantaggio in vista di lunedì 8 aprile quando verranno “messe sul piatto” le offerte economiche che andranno a incidere sul 30% del punteggio finale.

In seguito, sempre Area Blu, dovrà esaminare le offerte per la gestione dell’intero parco delle Acque minerali, zone bar e musicali incluse per le quali le buste saranno aperte l’ultima settimana di aprile.

(m.m.)