Imola. Il Comune, in collaborazione con Cidra e Anpi, ha messo a punto un ricco programma di iniziative in occasione del 74esimo anniversario della Liberazione. Le iniziative hanno avuto inizio lo scorso 9 marzo e si concluderanno l’11 maggio prossimo: due mesi per ricordare i diversi protagonisti della Liberazione della città e rendere loro doveroso omaggio e ricordo. In questo fine settimana, a partire da venerdì 12 aprile, anniversario dell’eccidio di Pozzo Becca, a domenica 14 aprile, anniversario della Liberazione di Imola, sono in programma i seguenti appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza.

VENERDì 12 APRILE – Alle 10 al Pozzo Becca, deposizione di una corona e re-inaugurazione della lapide dedicata ai sedici martiri di Pozzo Becca con l’intervento delle classi 1°B e 1°C dell’Istituto Tecnico “L. Ghini” nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. Interverranno Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola, Bruno Solaroli, presidente onorario Anpi, Giovanni Mascolo, presidente Auser Imola e i rappresentanti del Comune di Medicina e del Comune di Castel San Pietro. Sarà presente una classe della scuola secondaria di primo grado “Simoni” di Medicina. Alle 15 nella piazza di Sasso Morelli al Monumento ai caduti, deposizione di una corona e re-inaugurazione della lapide a ricordo dei caduti con la partecipazione della scuola elementare di Sasso Morelli nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. Intervento di Andrea Longhi, assessore del Comune di Imola e Marco Pelliconi, Anpi Imola.

SABATO 13 APRILE – Alle 9.30 nella piazza centrale di Sesto Imolese, c’è la reinaugurazione del monumento ai caduti di Sesto Imolese con la partecipazione della classe 2a A della scuola media “Pasolini Dall’Onda” di Sesto Imolese, nell’ambito del progetto “Quando un posto diventa un luogo”. A seguire deposizione di una corona con l’intervento della sindaca Manuela Sangiorgi e di Fabrizia Fiumi, Anpi Imola. Alle 15 all’autodromo, c’è la eposizione di una corona alla lapide a ricordo dei caduti e del contributo alla liberazione del territorio imolese della Brigata ebraica. Saranno presenti Patrik Cavina, vicesindaco del Comune e rappresentanti delle associazioni d’armi.

Alle 15.30 nel quartiere Pedagna (incrocio vie Puccini-Baruzzi), una deposizione di una corona alla lapide a ricordo dei caduti e del contributo alla liberazione del territorio imolese del Gruppo combattimento Friuli. Saranno presenti Patrik Cavina, vicesindaco del Comune e rappresentanti delle associazioni d’armi. Alle 16 nel Giardino Generale Anders (area verde via Coraglia), cerimonia al Monumento 2° Corpo d’Armata polacco con deposizione di una corona e posa di un mazzo di fiori al Monumento dell’Orso Wojtek. A seguire collocamento e benedizione della prima pietra del Memoriale Anders 2020 con presentazione del prof. Luigi Enzo Mattei. Intervengono Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola, Adrianna Siennicka, console generale della Repubblica di Polonia e il vescovo Tommaso Ghirelli.

DOMENICA 14 APRILE – Nell’anniversario della Liberazione di Imola alle 10 nella del Cidra, presentazione del film “Pertini il combattente” di Graziano Diana e Giancarlo De Cataldo. Al termine, alle 11 circa, consegna degli attestati ad honorem ai familiari dei partigiani caduti. Intervengono Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola e Gabrio Salieri, presidente Anpi. Alle 16.30 in piazza Matteotti, “Perché suona la campana? Voci, suoni e cronache della Liberazione a Imola”, animazione sonora delle tre piazze cittadine a cura del Cidra.