La partecipazione di If Imola Faenza Tourism Company al Wtm di San Paolo, il più grande appuntamento fieristico del Sudamerica per i professionisti del turismo (business to business), si è conclusa con tanti contatti importanti e le migliori premesse per rafforzare relazioni già ben avviate grazie al Wtm 2018 e all’educational tour organizzato l’anno scorso, con la presenza a Imola dei 10 principali tour operator attivi sul mercato brasiliano. In quell’occasione gli ospiti visitarono Imola, Faenza, Dozza e Brisighella, per poi spostarsi a Bologna e a Modena, con un programma di visite incentrato sui focus enogastronomia e Motor valley.

A San Paolo If ha operato all’interno dello stand Italia, gestito da Enit Brasile, in sinergia con Apt Servizi nello spazio riservato all’Emilia Romagna, l’unica regione presente in maniera ufficiale. Nella tre giorni fieristica la delegazione guidata dal direttore Erik Lanzoni ha incontrato in tutto 75 tour operator provenienti da tutta l’America Latina. Brasile a parte il gruppo più folto era quello dell’Argentina, grazie ai buoni contatti di Giorgio Erbacci, il consigliere di If che è anche presidente della Camera di commercio italo-argentina, ma erano presenti anche rappresentanti di Cile, Perù e Colombia, oltre ad alcuni operatori degli Stati Uniti.

“Ci ha fatto particolarmente piacere che tra le foto scelte per rappresentare l’Italia ci fosse anche Brisighella con la Rocca e Torre dell’Orologio – esordisce Lanzoni -. Un’immagine davvero rappresentativa di un territorio come il nostro, con un patrimonio artistico diffuso e i suoi caratteristici borghi. Il primo giorno di fiera abbiamo avuto l’opportunità di tenere una conferenza stampa, nella quale abbiamo presentato la nostra regione e le principali offerte turistiche, con approfondimenti su Imola e Faenza, sulla Motor valley, sull’autodromo e l’Ayrton Senna Day. L’interesse per questi settori, come per l’enogastronomia e i borghi, è stato alto. Nell’occasione abbiamo anche rilasciato interviste ad Alex Ruffo, uno dei più conosciuti radiogiornalisti brasiliani”.

Al centro il direttore di If Erik Lanzoni

Terminata la fiera, la delegazione If ha fatto visita alla Fondazione Senna, dove ha lasciato l’invito per le celebrazioni del primo maggio e il catalogo della mostra fotografica “Simply the Best” di Angelo Orsi e Mirco Lazzari, che dopo l’anteprima di Castel San Pietro Terme sarà allestita nella conference room dell’hub turistico dell’autodromo e sarà visitabile gratuitamente fino al 19 maggio. Il viaggio oltreoceano è poi terminato a Rio de Janeiro con alcuni incontri organizzati da Enit con Abav (l’associazione brasiliana che racchiude i principali operatori del settore turistico), che hanno permesso di attivare contatti con altri 25 operatori.

“L’interesse per il Brasile ha una spiegazione – prosegue Lanzoni -. Su 215 milioni di abitanti, oltre 30 milioni hanno origine italiana, molti doppia cittadinanza e un gran desiderio di venire nel nostro paese. Praticamente si tratta di metà della popolazione italiana che non aspetta che essere conquistata dai nostri temi forti, che sono propri anche del nostro territorio. A noi sta garantire la continuità nelle azioni intraprese, in sinergia con la destinazione turistica Bologna metropolitana, Apt Servizi ed Enit Brasile. Le presenze turistiche provenienti dal Brasile significativamente aumentate negli ultimi anni – conclude – confermano la validità del lavoro fatto finora”.