Faenza. Una favola per bambini dotata di morale ambientata a Faenza, in zona Borgo Durbecco, che vede come protagonista principale un animale, più precisamente un passerotto. Scritta dal giornalista e autore faentino Sante Boldrini, “Cip e il salice piangente” racconta la storia di Cip, uccellino agonizzante che, presso la fontana intitolata “La città edonista”( realizzata in collaborazione con l’architetto Tiziano Dalpozzo, 1992), tra mille peripezie attira le attenzioni di una famiglia premurosa…

Un racconto che recupera l’aspetto più classico della favola nel suo realismo oggettivo più totale; una favola di protesta, che parla di speranze, di futuro e degli alti e bassi della vita.

L’opera di Sante Boldrini è edita dalla casa editrice Bacchilega Editore di Imola, mentre le illustrazioni sono state realizzate dalla ceramista Francesca Spezia.

(Annalaura Matatia)