Imola. I carabinieri hanno denunciato un 52enne italiano per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. È successo il 18 aprile nel pomeriggio all’interno di un ufficio postale, quando due carabinieri in servizio e in divisa che si trovavano lì per la spedizione di atti amministrativi, sono stati minacciati da un altro cliente che gli si rivolgeva contro con arroganza con frasi del tipo: “…oggi finisce male, vi sparo e vi ammazzo tutti”.

Stupiti e allarmati dall’atteggiamento dell’uomo che sferrava anche un pugno contro un tavolino, i due militari dell’Arma tentavano di identificarlo, ma lui si rifiutava di esibire i documenti di riconoscimento. A quel punto, temendo per l’incolumità degli altri clienti l’uomo nervoso veniva accompagnato in caserma per ulteriori approfondimenti. Ivi giunto, il soggetto, si tranquillizzava e veniva identificato nel 52enne imolese.