Filiberto Mazzanti

Faenza. La Strada della Romagna (Strada dei vini e dei sapori delle colline di Faenza) ha una nuova guida. Si tratta di Filiberto Mazzanti, eletto nuovo presidente in sostituzione di Pierino Liverani giunto alla fine del suo mandato. Imolese di cinquantadue anni, laureato in Scienze Agrarie e con venticinque anni di esperienza come consulente e manager nel settore agricolo, Mazzanti è direttore del Consorzio Vini di Romagna dal febbraio del 2011. Fino al 2022 guiderà la Strada della Romagna, di cui sono soci 18 Comuni, 10 associazioni e 35 soci privati tra aziende agricole e agriturismi.

“Sono molto felice e onorato per questo nuovo incarico – ha commentato Filiberto Mazzanti – e a nome di tutto il consiglio di amministrazione ringrazio Pierino Liverani per l’impegno profuso nel periodo in cui è stato alla guida della Strada. Promuovere un turismo enogastronomico di sempre maggiore qualità nel nostro territorio e valorizzare al meglio i nostri prodotti agricoli di eccellenza sono i principali obiettivi su cui mi concentrerò insieme a tutti i consiglieri con grande entusiasmo e impegno, sviluppando ulteriormente il cammino percorso fino a oggi. Già nelle prossime settimane ci aspettano alcuni appuntamenti importanti che vanno in questa direzione”.

Tra questi spiccano la passeggiata tra storia e natura lungo il fiume Lamone “Racconti in viaggio” (5 maggio), la riunione con la Federazione italiana delle Strade del vino, dell’olio e dei sapori alla Fondazione Fico di Bologna (7 maggio) in occasione della partenza del Giro d’Italia, la partecipazione alla Giornata nazionale della cultura del vino e dell’olio ai Musei San Domenico di Forlì (11 maggio) e l’escursione non competitiva “Un fiume di genti” da Faenza a Marina di Ravenna (9 giugno).