La consigliera regionale del Pd Francesca Marchetti

Bologna. Chi se ne prenderà cura in modo adeguato delle persone disabili? Una domanda angosciante, che tante famiglie italiane hanno sottoposto alla politica, chiedendo di intervenire per creare degli strumenti in grado di assicurare un futuro sereno a tutte quelle persone che non potranno più, a un certo punto della loro vita, contare su un supporto familiare.

“Una risposta concreta arriva dalla Regione Emilia-Romagna – dice la consigliera regionale del Pd Francesca Marchetti –, che grazie al bando 2018 rivolto a Comuni e Unioni, soggetti del Terzo settore, associazioni di genitori e singoli familiari, ha messo in atto le disposizioni della legge ‘Dopo di Noi’. Nel circondario imolese arriveranno fondi nel comune di Mordano e Medicina per 105.784,35 euro a sostegno delle persone disabili e delle loro famiglie. Nello specifico a Mordano verrà realizzato un alloggio ‘Dopo di Noi’ grazie anche al contributo di 53.032,94 euro, mentre a Medicina si eseguirà un recupero abitativo in un sottotetto di un immobile per persone con gravi disabilità con il contributo regionale di 52.751,41. Sul territorio regionale saranno finanziati 23 progetti per circa 3 milioni di euro”.

L’intento è quello di dare l’opportunità a queste persone di decidere del proprio futuro e di poter gestire la loro quotidianità in autonomia è un modo per non lasciarle sole e includerle al meglio nella società. Queste sono le politiche socio-sanitarie che vogliamo nella nostra Regione e nel nostro Paese, perché nessuno sia lasciato solo”.