Imola. È in programma sabato 11 maggio, alle 15, la prima visita guidata sulle tracce di Leonardo da Vinci promossa da If Imola Faenza Tourism Company con il patrocinio del Comune di Imola e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola. Le visite guidate (la prima sarà gratuita, le altre a pagamento) si svilupperanno su due itinerari, uno a Imola (sviluppato in collaborazione con i Musei Civici di Imola diretti da Claudia Pedrini) e uno a Faenza. Tutte le visite saranno gestite dalle guide turistiche della Proloco di Faenza, socia di If.

Sabato 11 maggio alle 15 la partenza è fissata da palazzo Sersanti, seguendo poi un percorso che porterà i partecipanti a visitare tutti i luoghi legati alla presenza di Leonardo in città nel 1502: lo stesso palazzo Riario Sersanti, piazza Matteotti e il portico di via Emilia, l’albergo El Capello (via Emilia 140), palazzo Sassatelli Monsignani (via Emilia 69), palazzo Machirelli poi Dal Pozzo (via Emilia 25), il canale dei Mulini, il complesso monumentale dell’Osservanza, la Rocca Sforzesca.

A tutti i partecipanti sarà distribuita la mappa di Leonardo, attualizzata con i nomi odierni delle vie del centro e l’indicazione dei principali siti, per dar modo alle persone di vivere e comprendere la trasformazione di Imola dal Rinascimento ai giorni nostri. La mappa è realizzata dall’Associazione Imola Storico Artistica (Aisa) insieme a Sister.

Per partecipare alla visita, che durerà circa due ore e mezza (15-17.30), è obbligatoria la prenotazione. Per info e prenotazioni: If Imola Faenza tel. 0542-25413, mail info@imolafaenza.it.

La prima visita guidata a Faenza si svolgerà invece domenica 26 maggio, dalle 10 alle 12, con ritrovo allo Iat di Faenza (Voltone della Molinella). Ci si può prenotare chiamando o scrivendo a If, oppure telefonando allo Iat Faenza allo 0546-25231. Per quanto riguarda il mese di giugno, la visita guidata a Faenza è in programma sabato 1° giugno con gli stessi orari, a Imola l’appuntamento è per domenica 9 giugno, dalle 10 alle 12.30, con ritrovo all’ingresso della Rocca Sforzesca alle 9.45.