Ospedale Nigrisoli Bologna

Bologna. L’annuncio era già arrivato nei giorni scorsi, ora vi è l’ufficialità. Garofalo Health Care SpA (GHC), quotata sul segmento Mta di Borsa italiana e tra i principali operatori del settore della sanità privata accreditata, ha perfezionato il closing per l’acquisto da Ifci SpA, interamente posseduta dalle dottoresse Annalisa e Nicoletta Antonini, del 100% del capitale sociale di OPR SpA, titolare degli Ospedali privati accreditati Nigrisoli e Villa Regina.

Le due strutture, site a Bologna, sono dotate di 170 posti letto autorizzati di cui 168 accreditati con il Sistema sanitario sazionale ed erogano oltre che prestazioni di specialistica ambulatoriale con attrezzature tecnologiche d’avanguardia, prestazioni assistenziali in regime di ricovero, sia in area chirurgica, con ben 5 sale operatorie, sia in area medica, riabilitativa e di lungodegenza.

L’organico dei due ospedali è composto da 181 dipendenti ed oltre 100 liberi professionisti per un totale di circa 300 unità tra medici, paramedici, ausiliari, tecnici ed amministrativi.

OPR è stata acquisita da una società veicolo denominata GHC Project 2 Srl interamente controllata da GHC e il cui amministratore unico è l’avvocato Maria Laura Garofalo. Il nuovo azionista si è costituito in assemblea immediatamente dopo il closing dell’operazione per nominare l’attuale Consiglio di amministrazione ed il suo presidente. Sono stati nominati i seguenti amministratori: dottor Guido Dalla Rosa Prati presidente, dottor Giovanni Battista Pisani e dottor Claudio Zappi consiglieri delegati, avvocato Maria Laura Garofalo e dottor Luigi Gallina consiglieri. “Una forte governance che garantirà il pieno sviluppo delle sinergie e degli efficientamenti tra tutte le strutture presenti in Emilia-Romagna rientranti nel perimetro di GHC, seppur nel rispetto della continuità aziendale dei 2 ospedali acquisiti”.

Il dottor Guido Dalla Rosa Prati, attuale presidente ed amministratore delegato del Poliambulatorio Dalla Rosa Prati di Parma, acquisito da GHC lo scorso 5 febbraio, “rafforzerà, infatti, con la sua importante storia imprenditoriale la rappresentatività del gruppo sul territorio, il dottor Giovanni Battista Pisani ed il dottor Luigi Gallina, amministratore delegato dell’Hesperia Hospital di Modena il primo e presidente ed amministratore delegato della Casa di cura Professor Nobili di Castiglione dei Pepoli il secondo, garantiranno importanti sinergie ed efficientamenti tra le diverse strutture operanti sul territorio, il dottor Claudio Zappi, già consigliere delegato di OPR con la precedente gestione, garantirà la continuità aziendale ed infine l’avv. Maria Laura Garofalo assicurerà il supporto di tutta GHC a sostegno della progettualità futura”.

Quest’ultima, nella sua qualità di Ceo della Garofalo Health Care ha dichiarato: “Sono particolarmente soddisfatta perché quest’operazione, oltre a consolidare in maniera significativa la nostra presenza in Emilia-Romagna, aggiunge al nostro gruppo una realtà importante che eroga prestazioni assistenziali di alta qualità. Elemento peraltro suffragato dal fatto che oltre il 40% dell’attività complessiva è erogata nei confronti di pazienti provenienti da altre regioni italiane, espressione di un’elevata attrattività dei due ospedali”.