La sede di Vienna della Wienerberger

Wienerberger, leader nelle soluzioni per materiali edili e infrastrutture con headquarter a Vienna, compie 200 anni mentre in Italia, la fornace di Bubano (Mordano – BO), cuore di Wienerberger Italia, nel 2020 si appresta a spegnere 150 candeline.

Il Gruppo internazionale Wienerberger, leader mondiale nelle soluzioni per materiali edili e infrastrutture, ha delle profonde radici storiche. Nasce a Vienna nel 1819 dalla visione imprenditoriale dell’Ingegnere Alois Miesbach che ha saputo fondare un vero e proprio impero del settore dei laterizi. Già nel 1845 Wienerberger è diventato il più grande produttore di laterizi in Europa, garantendo una profonda espansione anche negli anni successivi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale ha subito la distruzione di diversi siti produttivi, ma nonostante ciò l’azienda ha saputo rialzarsi grazie agli ingenti investimenti per ricostruire la città di Vienna, che hanno garantito anche la ripresa economica di Wienerberger. Nel 1980 ha iniziato la sua fase di internazionalizzazione acquisendo diverse società europee tra cui Pipelife (società di tubi) e Koramic (società di produzione di tegole), fino a spingersi oltre oceano acquisendo General Shale negli Stati Uniti, entrando pochi anni dopo anche nel mercato canadese. Durante la crisi economica globale del 2009, Wienerberger ha intrapreso una completa ristrutturazione all’interno dell’azienda che ha fornito le basi per il suo successo all’adattamento a un nuovo contesto di mercato. L’obiettivo dell’azienda è la crescita organica attraverso il focus di tre importanti pilastri: attenzione al cliente, processi produttivi efficienti e prodotti innovativi.

Il Gruppo Wienerberger oggi
Oggi, la visione di Wienerberger è quella di essere il produttore di riferimento di materiali da costruzione e di soluzioni per le infrastrutture. La Strategia Wienerberger 2020 garantisce che questi obiettivi possano essere raggiunti. Wienerberger è leader di mercato in soluzioni intelligenti e pioniere della digitalizzazione nel settore edile. Wienerberger continua a essere un pioniere nel suo settore, promuovendo iniziative e progetti per l’industria 4.0. L’attenzione si concentra sulla crescita organica, sull’eccellenza operativa e su un portafoglio prodotti all’avanguardia. La crescita a lungo termine del Gruppo Wienerberger aumenta il valore dell’azienda secondo principi economici, sociali ed ecologici.

“Siamo orgogliosi di compiere quest’anno 200 anni – afferma l’amministratore delegato di Wienerberger Italia

L’amministratore delegato di Wienerberger Italia Gülnaz Atila

Gülnaz Atila –, un anniversario che dimostra come Wienerberger rappresenti un’azienda moderna e innovativa che guarda sempre al futuro e ha saputo trasformarsi per restare al passo con i tempi, passando dall’essere un produttore di laterizi fino a diventare un fornitore di sistemi”.

Uno sguardo al futuro e alle evoluzioni del mondo delle costruzioni che ha orientato il processo di ricerca del gruppo verso lo sviluppo di soluzioni con prestazioni certificate e dall’elevato valore aggiunto, per rispondere in modo efficace e puntuale alle richieste del mercato di oggi e domani e raggiungere una qualità progettuale sempre più ottimale.

Efficienza e risparmio energetico, comfort e benessere, sicurezza antisismica e sostenibilità ambientale sono le parole chiave al centro della filosofia di Wienerberger le cui strategie globali mirano a “rafforzare le nostre posizioni di mercato attraverso una crescita organica basata su soluzioni e servizi di prodotti innovativi, puntando su innovazione e sul progresso della digitalizzazione. In questo modo riusciamo a posizionarci in modo sempre migliore e più forte”.

Lo dimostrano i numeri. Nel 2018 i ricavi del gruppo hanno raggiunto un nuovo record di 3,3 miliardi di euro e un Ebitda di 470 milioni di euro. Nato nel 1819 a Vienna, Wienerberger ha circa 200 stabilimenti, è presente in una trentina di nazioni di tre continenti: Europa, America e Asia. I laterizi, core business del gruppo, rappresentano circa l’80% del giro d’affari complessivo.

Wienerberger in Italia
Wienerberger in Italia ha quattro stabilimenti: ai due stabilimenti di Mordano in provincia di Bologna (sede legale e amministrativa) e Villabruna di Feltre in provincia di Belluno si sono aggiunti lo stabilimento di Terni specializzato in blocchi per solaio e lo stabilimento di Gattinara in provincia di Vercelli. E sono proprio le fornaci Brunori di Bubano (Mordano) ad accingersi a tagliare un importante traguardo: fondate da Antonio Brunori nel 1870 e acquistate nel 1999 da Wienerberger, nel 2020 spegneranno 150 candeline.