Imola. Dopo le prese di posizione della Lega e di FI anche il Movimento 5 stelle imolese fa il punto sulla notizia delle indagini per inquinamento ambientale che stanno interessando la discarica Tre monti. Una sola voce che unisce tutto il movimento imolese, il gruppo consiliare e la consigliera regionale pentastellata Silvia Piccinini.

Silvia Piccinini

“Il gruppo consiliare del M5s di Imola, anche a nome di tutto il movimento della nostra città, concorda con la richiesta della nostra consigliera Silvia Piccinini affinché venga avviata una indagine epidemiologica sulle conseguenze dell’accertata contaminazione ambientale prodotta dalla discarica Tre Monti. Chiediamo anche che la Regione ci dica subito come intende procedere per mettere in sicurezza l’area e avviare tutte le verifiche non più dilazionabili sulla gravità della contaminazione che vi si è realizzata”.

“Eravamo già in attesa, dopo la sentenza che chiudeva la strada all’ampliamento, delle decisioni relative alla gestione ‘post mortem’ del sito; ora la faccenda si complica, perché se i controlli confermassero che siamo di fronte a un disastro ambientale, dovranno essere identificati i responsabili in sede penale, e il gestore dovrà procedere con la bonifica”.

(Verner Moreno)