Imola. “Promuovere una indagine epidemiologica, che includa un approfondimento sulle aree circostanti alla discarica di Imola, analizzando eventuali impatti sia sull’ecosistema che sulla popolazione residente”. E’ quanto chiede il deputato di Forza Italia, Galeazzo Bignami, con una nuova interrogazione rivolta al Ministro dell’Ambiente e al Ministro della Salute, a seguito della notifica dell’avviso di chiusura indagini per inquinamento ambientale al responsabile della filiera discariche di Herambiente.

Galeazzo Bignami

L’attività messa in campo dal deputato Galeazzo Bignami arriva al termine delle indagini condotte dai Carabinieri del Noe sull’inquinamento ambientale della discarica Tre Monti. Ipotesi di reato che potrebbe essere contestata a Herambiente. La multiutility, che già si è detta sicura di dimostrare la sua estraneità in un eventuale giudizio, potrebbe comunque essere chiamata a risponderne nelle opportune sedi giudiziarie. Di norma il provvedimento di chiusura indagini precede il rinvio a giudizio.

Bignami aveva già sollecitato l’indagine epidemiologica con una interrogazione depositata il 10 aprile 2018 “e rimasta ancora senza risposta”. “Alla luce di quanto accaduto – si legge nell’atto ispettivo – occorre fare assoluta chiarezza su eventuali impatti sanitari della discarica sul territorio circostante e sulla popolazione residente. Sulla discarica era stato attivato un programma di sorveglianza sanitaria per il periodo 2013-2016 a cura del Centro ricerca in Epidemiologia ambientale, genetica e nutrizionale dell’Università di Modena e di Reggio Emilia. Lo studio però, con numerose motivazioni, era stato ampiamente contestato da comitati e associazioni che si erano fatti promotori anche del ricorso al Tar. Chiediamo quindi che sia il Governo, attraverso i Ministeri competenti, ad assumere ogni iniziativa utile su un tema che, a nostro parere, non può più ammettere ritardi”.

Il deputato azzurro con questa nuovo atto ispettivo – analogo atto ispettivo sarà depositato anche presso la regione Emilia-Romagna dal Gruppo Forza Italia – “Chiede di sapere se, alla luce di quanto esposto, (il Ministro dell’Ambiente, ndr) intenda promuovere, come già da precedente richiesta all’atto ispettivo richiamato, una indagine epidemiologica che includa un approfondimento sulle aree circostanti alla discarica di Imola, analizzando eventuali impatti sia sull’ecosistema che sulla popolazione residente”.

La richiesta di una indagine epidemiologica – precisa Bignami –  “era stata già sollecitata dal sottoscritto con atto n. 4-00039 del 10 aprile 2018 (governo Gentiloni, ndr)”. Esiste anche l’altro aspetto delle vicenda che riguarda l’iter autorizzativo della sopraelevazione e dell’ampiamento. “Si ricorda che le attività della discarica sono sospese per la sentenza del Tar dell’Emilia-Romagna, poi confermata dal Consiglio di Stato, con la quale è stata definitivamente bocciato il progetto di sopraelevazione. Situazione che inevitabilmente avrà conseguenze anche sul progetto di ampliamento che però risulta ancora depositato”.

(Verner Moreno)