Imola. Sono davvero tanti, oltre duemila, gli oggetti che possono essere pericolosi sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in occasione del week-end delle Superbike. Si tratta in gran parte di caricabatterie, taglierini, radiosveglie, occhiali. Tali prodotti, trovati su alcune bancarelle, non in regola con le informazioni per la tutela dei consumatori previsti dalla normative nazionale e comunitaria.
L’operazione delle Fiamme Gialle ha impedito di realizzare guadagni illeciti per circa cinquemila euro, che è il valore stimati degli articoli. I militari della Compagnia di Imola hanno inoltre segnalato i titolari delle due attività alla Camera di Commercio, che farà scattare per loro le sanzioni amministrative
previste dalla normativa attuale.