Da giovedì 16 a domenica 19 maggio, l’universo dei motori si riunisce a Modena per la prima Motor Valley Fest, una grande festa delle due e quattro ruote che celebra il mito della velocità e della competizione. Un evento che vede protagonista anche l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari “di Imola, che si presenta a Modena con il suo programma di eventi internazionali, le iniziative ideate per l’occasione e la nuova proposta del MAICC – Museo Multimediale Autodromo di Imola Checco Costa. L’autodromo, nel quale non si è disputata la gara 2 delle Superbike perpioggia, infatti sarà presente all’interno del Villaggio Motor Valley, parte integrante della Motor Valley Fest di Modena, con un suo spazio espositivo, condiviso con IF, Offroad e Monte Coralli. Tema dominante dello stand, allestito all’interno del Cortile d’Onore del Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, sarà l’evento MXGP, in programma il 17-18 agosto 2019 proprio a Imola. Oltre a questa, sono diverse le iniziative che saranno presentate durante il festival modenese.

MAICC – Museo Multimediale Autodromo di Imola Checco Costa – Proprio in occasione della Motor Valley Fest, il MAICC ha in serbo una prestigiosa sorpresa per tutti i visitatori della mostra “Ayrton Magico. L’anima oltre i limiti”: da giovedì 16 maggio infatti, la McLaren MP4/8 del 1993 entrerà a far parte del percorso espositivo. Una monoposto davvero speciale, perché protagonista dell’ultima vittoria di Senna in Australia: è la McLaren del “Giro degli Dei” nel diluvio di Donington del 1993, quando il “Mago della Pioggia”, in quinta posizione in partenza, conquista il comando già alla fine del primo giro, andando a vincere con oltre un minuto di vantaggio su Damon Hill, secondo, e doppiando tutti gli altri. Una delle imprese più incredibili di Senna. La McLaren è stata gentilmente concessa da Claudio Giovannone, Padrino per l’Europa dell’Istituto Ayrton Senna di San Paolo.

Passaporto Motor Valley – Durante la Motor Valley Fest sarà lanciata una speciale iniziativa promozionale, che unirà idealmente i tantissimi luoghi dei motori dell’Emilia-Romagna: è il Motor Valley Passport, un vero e proprio passaporto della passione motoristica, dove saranno presenti tutti i luoghi simbolo della tradizione delle due e quattro ruote emiliano-romagnole. Il visitatore, che potrà ritirare il suo passaporto durante la Motor Valley Fest oppure, dal 31 maggio, richiederlo online sul sito motorsite.it, potrà farsi apporre un “timbro visita” sul proprio passaporto, in corrispondenza della pagina del luogo visitato. In alcuni luoghi, che propongono più di una attività, sarà possibile ottenere fino a 2 timbri: per Imola, ad esempio, saranno presenti sia l’autodromo che il museo. Raggiunto un determinato numero di timbri, il visitatore potrà ottenere premi e gadget. La raccolta dei timbri partirà giovedì 16 maggio per concludersi il 31 dicembre 2019.

Visite guidate autodromo – Per conoscere meglio tutte le meraviglie del circuito di Imola, IF (ImolaFaenza Tourism Company) organizzerà nei giorni del Motor Valley Fest delle visite speciali guidate all’interno della pista, a bordo della Navetta dei Motori. Gli orari delle visite saranno: giovedì 16 maggio / ore 11.30 e ore 15.00; venerdì 17 maggio / ore 11.30 e ore 15.00; sabato 18 maggio / ore 12.30; domenica 19 maggio / ore 12.30. Per informazioni e prenotazioni: If Imola Faenza tel. 0542-25413, mail info@imolafaenza.it.