Faenza. Si preannuncia una 47ª edizione da record per la 100 km del Passatore che tornerà a Faenza il 25 e il 26 maggio. Anche per questa edizione della Firenze – Faenza è stato scelto il nome “Le vie del Sangiovese” (con uno sguardo anche all’ecosostenibilità), in omaggio alle strade percorse dai partecipanti durante il tracciato, che lega la Toscana alla Romagna, terre dove viene coltivato il vitigno del Sangiovese, da cui vengono ricavati vini di alta qualità come il Chianti (Toscana) e il Sangiovese (Romagna).

Saranno circa 3.300 i partecipanti in confronto ai 3025 dello scorso anno (con più di 540 donne, 1250 esordienti, 432 toscani, 560 emiliano – romagnoli, più di 300 faentini e più di 28 nazioni straniere rappresentate dagli atleti). La partenza è prevista da piazza del Duomo a Firenze sabato 25 maggio alle ore 15 per raggiungere il centro di Faenza entro la mattina di domenica 26 maggio, giorno in cui taglieranno il traguardo gli ultimissimi classificati.

Questa 47ª edizione vede anche dei nomi di “veterani”della gara: a sfidare Andrea Zambelli (campione in carica) troviamo il recordman del “Passatore” Giorgio Calcaterra (vincitore di 12 edizioni consecutive), il trentino Silvano Beatrici (classificato quarto nell’edizione dello scorso anno) ma anche atleti stranieri, con una netta prevalenza di delegazioni croate.

Come ogni anno saranno presenti in piazza diversi stand, tra cui quello di radio Rcb (che commenterà in diretta la gara) e stand gastronomici, tra cui quello del Rione Nero. Infine, oltre alla gara stessa sono previste altre 5 staffette collaterali, tra cui Giocasport e “Anch’io corro”, che si occupa di persone affette da autismo.

(Annalaura Matatia)