Castel Guelfo (BO)

Siamo a Castel Guelfo. Ritorna una sfida a tre per la poltrona di sindaco. Purtroppo però il candidato di centrodestra Gianni Tonelli non ha risposto alle nostre domande. Ricordiamo che nel circondario imolese andranno alle urne per il voto europeo e per eleggere il sindaco anche i cittadini di Castel San Pietro Terme, Medicina, Casalfiumanese, Borgo Tossignano, Fontanelice, Dozza e Mordano.

GLI INTERVISTATI (in ordine alfabetico)

Francesco Dalto

Francesco Dalto: “Ho 48 anni, coniugato, padre di due ragazze, geometra libero professionista specializzato in green building, consigliere comunale dal 2009 al 2019; capogruppo lista civica ‘La tua Castel Guelfo’ dal 2014 al 2019, componente consigliere circondario imolese dal 2009 al 2014; presidente commissione Bilancio 2014 – 2019”.

 

 

 

Claudio Franceschi

Claudio Franceschi: “Ho 59 anni, nato e vissuto a Castel Guelfo da sempre. Sposato con Antonella. Imprenditore agricolo, attualmente ho raggiunto la pensione. Un mandato da consigliere con l’amministrazione Dino Landi, due mandati da vice sindaco e assessore con Cristina Carpeggiani attuale sindaco uscente”.

 

 

 

Gianni Tonelli

Gianni Tonelli: Candidato per il centrodestra. Non ha risposto alle nostre domande.

 

 

 

 

 

LE DOMANDE
Liste che la sostengono
DALTO: “La lista civica è un movimento civico che si colloca in opposizione all’attuale amministrazione”.
FRANCESCHI: “Insieme per Castel Guelfo è una lista civica aperta di centrosinistra che vuole raccogliere tutte le sensibilità”.

Tre priorità per il suo paese
DALTO: “Infrastrutture per mobilità (accordo per un miglior e maggior servizio pubblico per collegare il paese alle realtà adiacenti), viabilità delle zone satelliti limitrofe mediante uno studio di fattibilità sulle ciclabili; realizzazione di un ambulatorio infermieristico per servizi di base; istituire uno sportello dedicato alla comunicazione da e per le imprese dell’area commerciale/industriale”.
FRANCESCHI: “Le persone e i loro bisogni sono al primo posto della nostra agenda programmatica: bambini, diversamente abili, anziani. Punteremo sul rafforzamento della macchina comunale per essere più vicini ai miei concittadini, migliorando i servizi. Valorizzazione del centro storico, cultura, sostegno al commercio, sicurezza, viabilità, nuova area sportiva, la consulta di Poggio e le località”.

Principali differenze con gli altri candidati
DALTO
: “Libertà di espressione e di operatività poiché non vincolati alle ideologie partitiche; conoscenza del territorio e delle sue problematiche”.
FRANCESCHI: “La prima è che sono guelfese, e questo può fare la differenza, la cosa però importante è conoscere la propria realtà e avere a cuore il futuro del paese che amo”.

Leader nazionale preferito
DALTO: “Giuseppe Conte”.
FRANCESCHI: “l mio leader nazionale preferito è il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella”.