imola SAGRA DELL’AGRICOLTURA MORDANO RADUNO TRATTORI

Mordano. Miss Palio dei Borghi 2019 è Cecilia Buzzanca. Viene da Argelato, ha 18 anni ed è studentessa al quinto anno di liceo delle scienze umane la vincitrice della selezione regionale di Miss Italia ospitato all’interno della Sagra dell’Agricoltura, che ora le permetterà di accedere alle finali regionali di Imola, il prossimo 24 agosto.

“Non l’avrei mai detto, ci speravo, anche se ho preso questa selezione come un gioco, per divertimi e fare una nuova esperienza. Ora mi aspettano le finali regionali a fine agosto e per il momento continuo a divertirmi e prenderla come un gioco, anche se arrivata a questo punto c’è una speranza in più. Il mondo della moda mi ha sempre affascinato e se il futuro mi riserverà una carriera in questo mondo la accetterò, ma il mio sogno è poter recitare e fare l’attrice”, ha raccontato di sé Cecilia Buzzanca.

Al secondo posto, vincitrice della fascia Miss Rocchetta Bellezza, si è classificata Martina Iacurci, 20 anni da Modena. Terzo posto per una ragazza imolese, Maria Grazia Bologna, 18 anni, che studia per diventare parrucchiera. “Non mi aspettavo di arrivare terza, sono molto contenta. Ora avrò una prossima selezione il 30 in provincia di Forlì-Cesena e spero di esserci” ha raccontato Maria Grazia dopo la kermesse. Quarto posto per Angela Tufano, 29 anni di Soliera (Modena). Quinto posto ex aequo per due concorrenti: Beatrice Molignini, 17 anni di Bologna, e Matilde Fabbri, 19 anni di Forlì.

Le miss in gara sono state salutate da Debora Bastelli, Miss Riviera Romagnola 2018, ospite della serata. “Metteteci impegno e credeteci” è stato l’incoraggiamento lasciato da Debora.

La giuria era presieduta da Anzio Landi; la serata è stata presentata da Antonio Borrelli e la selezione curata da Marco Pellegrini, esclusivista Miss Italia per l’Emilia Romagna. “Conobbi Renato Folli nel 1997 e mi chiese di poter organizzare una serata di Miss Italia qui alla Sagra di Mordano. Accolsi l’invito e ora siamo affezionati a una serata che portiamo avanti da 23 edizioni” ha salutato Marco Pellegrini.

La gara è stata intervallata dalle bellissime coreografie delle giovani ginnaste del Progetto Ritmica Romagna e dalla splendida voce di Malhara. La cantante riminese (vero nome Giorgia Barletta) si è esibita in quattro brani diversi tra loro, incantando il pubblico per le sue doti canore, perfezionate costantemente alla scuola di Anna Rosa Pennisi.

 TRACTOR RADUNO – La pioggia, caduta copiosa nella mattinata di domenica 26 maggio, non ha comunque fermato il Tractor Raduno, giunto alla sua quinta edizione. Dal piazzale Agrintesa (in via Cavallazzi a Mordano) hanno preso il via un totale di 74 tra trattori (a ruote e cingolati), mietitrebbie e macchine per l’aratura che si sono incolonnate verso Imola e radunate nell’area Rivers Side, in via Pirandello, a disposizione di appassionati e curiosi, prima di fare ritorno a Mordano.

Veri e propri bestioni dell’agricoltura, capaci di sprigionare in certi casi una potenza fino a 600 cavalli, di marche italiane ed estere: New Holland, Lamborghini, John Deere, Case HI, Same, Landini, Fendt, Massey Ferguson, Deutz Fahr, Claas. Macchinari che in certi casi possono arrivare a un costo davvero alto, fino a 500mila euro. Tra i macchinari presenti, anche una serie di trattori d’epoca, della Raimondi, costruiti a Modena e Bologna, risalenti ai primi anni ’50.

Durante la sosta a Imola, a tutti i partecipanti e a tutti i presenti è stato offerto un gustoso rinfresco a base di albicocche offerto dall’azienda agricola Baldisserri Maurizio.