Feste medioevali di Brisighella

Brisighella torna al Medioevo per celebrare le sue origini. Due giornate ed una notte, con tanto di cena medioevale, nelle quali il visitatore potrà fare un salto indietro nel tempo grazie a un ricco programma di rievocazioni, giochi per bambini, intrattenimenti e spettacoli oltre che assaggiare la gastronomia locale rivisitata a tema in stand, taverne, ristoranti ed osterie.

Sabato 1 (dalle 10 alle 24) e domenica 2 giugno (dalle 10 alle 20) il visitatore si potrà calare nella vita di Brisighella del 1413, anno di costituzione della contea di Brisighella e di Val d’Amone.

Sabato e domenica a pranzo e cena nelle hoterie allestite ai piedi della Rocca, sabato sera si cena all’hosteria del Lupo Nero in via Fossa e anche in Piazzetta del Monte.

Ma non manca una importante novità: l’anteprima in programma venerdì 31 maggio, una Cena mediovale nel cortile della Rocca con spettacolo danzante “I fasti della Serenissima si affacciano alla Rocca di Brisighella”, a cura dell’Associazione Danzarte e Accademia Medioevale. Per info e prenotazioni per la cena cell. 338.9844125.

La rocca “armata”
La Rocca prenderà vita sabato dalle 10 alle 22 e domenica dalle 10 alle 20 : ai piedi delle mura esterne sarà allestito con tende un campo d’arme animato da un centinaio di figuranti; si potranno ammirare antichi mestieri artigiani, un’esposizione di armi medievali e un allestimento tematico dei locali all’interno della rocca. Durante la giornata prenderanno vita animazioni e intrattenimenti con giullari, cantastorie e musici; duelli e scontri d’armi fra le migliori compagnie di rievocazione storica e un punto ristoro per i viandanti.

La torre degli arceri
Per entrambe le giornate (dalle 10 alle 19) si potrà salire alla Torre di avvistamento (oggi torre dell’Orologio) dove verranno messi in mostra l’antica arte dell’arco. Ai piedi della torre una compagnia di arcieri metterà in mostra le proprie abilità e farà scuola per tutti coloro che vorranno imparare.

Il Borgo medioevale
Dal pomeriggio (dalle 17 alle 24) il centro storico ritroverà le antiche porte di accesso al borgo: Porta Fiorentina, Porta Gabalo e Porta Bonfante, all’interno delle quali si animerà la vita di un villaggio medioevale, dove piazza del Monte ritornerà la piazza del mercato e dell’osteria, piazza Marconi la piazza politica ed economica animata da mestieri, ristorante ed osterie vitalizzati dall’intervento di artisti di strada e compagnie con azioni teatrali e musici itineranti, mentre piazzetta del Suffragio il centro religioso. Il sabato sera il Medioevo si farà spettacolo e al calare del buio la luce delle torce illuminerà suggestivamente le armature e le terrecotte, ricreando un’atmosfera unica e coinvolgente. Il rullare dei tamburi si farà impetuoso, i duelli diventeranno scontri infuocati, le animazioni diventeranno spettacolo. Piazza Marconi ospiterà anche le finali del Torneo d’arme Castrum Brisighelle in onore della Famiglia Manfredi, un premio di singolar tenzone che vedrà valorosi armati provenienti da tutte le parti d’Italia cimentarsi in duelli rievocativi e non solo, al ritmo incalzante dei Tamburi Medioevali di Brisighella.

Arena degli spettacoli
Nell’arena dell’afiteatro Spada, il sabato dalle 21.30 alle 23, musica, giocoleria, trampoli e magie, fuoco e pupazzi, mirabolanti alchimie con ampolle ed alambicchi…. uno spettacolo unico condotto da due giullari dalla battuta sempre pronta ed arguta!

Campo della Fiera (piazza Carducci)
Sabato alle ore 23 si uscirà dall’immaginario delle porte del borgo per ballare e danzare in quel che un tempo fu il Prato della Fiera (oggi piazza Carducci) e divertirsi in un vortice di spettacolo tra danze e fuochi grazie alla compagnia dei Fuochi affini e dei Tamburi medioevali di Brisighella, e concludere con il concerto dei Diabula Rasa.

Feste Medioevali di Brisighella, il programma