Villa Maria Cecilia Hospital a Cotignola

Imola. “L’Amministrazione comunale sta seguendo da tempo con tutta l’attenzione dovuta l’evolversi di tale questione”, parole dell’assessore alla Sanità del Comune di Imola, Claudio Frati, che fa sapere di avere incontrato nei giorni scorsi cittadini e vertici dell’Ausl in merito alla vicenda del rapporto tra l’Ausl di Imola e il Villa Cecilia Hospital.

Gli ultimi in ordine di tempo ad aver espresso preoccupazione sono 61 medici imolesi.

Continua Frati: “Il direttore generale dell’Ausl Imola, Andrea Rossi, come già fatto pubblicamente tramite gli organi di stampa, ha riconfermato direttamente al sottoscritto, in sede di Ctsmm ancora il 21 maggio scorso, che non vi è alcuna volontà di mettere in discussione la collaborazione con Villa Maria in termini di qualità e quantità di prestazioni, salvo eventuali piccoli aggiustamenti riferiti solo a prestazioni programmabili e non certamente d’urgenza come paventato”.

Inoltre, va detto che l’accordo con Villa Maria prevede puntualmente all’art. 18 che il rinnovo avvenga tacitamente entro 6 mesi dalla scadenza. In questo caso, la scadenza è prevista per il 31 dicembre 2019, e quindi il tacito rinnovo è previsto che avvenga entro il 30 giugno 2019.

“Confermo, quindi, che l’Amministrazione comunale seguirà l’evolversi di tale questione, che sappiamo bene essere così delicata per la salute di tutti i cittadini imolesi”.