Imola. Tenta il suicidio,ma viene salvato da un carabiniere e un cittadino. Il 19 giugno un 48enne italiano, residente in una comunità adibita al recupero di persone con disagi psichici e fisici, si è allontanato dalla struttura e ha tentato il suicidio aspettando, immobile e a braccia aperte, l’arrivo imminente di un treno in transito sul primo binario della stazione ferroviaria.

Il gesto non è passato inosservato a un brigadiere dei carabinieri effettivo alla compagnia di Adria che in quel momento era libero dal servizio. Il militare è sceso velocemente sulle rotaie, lo ha afferrato e trascinato con enorme difficoltà sulla banchina, allontanandolo dai binari con l’aiuto di un civile, 43enne italiano, che aveva assistito ai fatti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 che dopo aver preso in carico il 48enne lo hanno trasportato in una struttura idonea per ulteriori accertamenti.