Faenza. Dopo lo stop agli autoveicoli, ora arriva anche quello per pedoni e ciclisti. Gli accertamenti tecnici sulle condizioni del ponte sulla chiusa di Errano, dal luglio 2019 interdetto, in via precauzionale, al transito di tutti gli autoveicoli, hanno dato esito negativo, per cui è stata disposto il divieto totale del transito.

Costruito come soluzione provvisoria verso la fine degli anni ‘40, le verifiche hanno purtroppo confermato il generale degrado della struttura, esteso alla pavimentazione, ai parapetti, alle travi portanti che presentano diverse fessurazioni e ai cunei d’appoggio, non più in grado di garantire una capacità portante adeguata.

Preso atto della situazione, è stata perciò disposta l’immediata chiusura del ponte – a partire dalla giornata di oggi – anche al traffico ciclo-pedonale. Un ulteriore provvedimento per evidenti ragioni di sicurezza che rende il ponte totalmente inagibile. E’ in corso in queste ore il posizionamento dell’apposita segnaletica e di alcune barriere “new jersey” per impedirne l’accesso.

L’Amministrazione comunale si è da tempo attivata per la progettazione di una nuova sovrastruttura che consentirà la futura riapertura al solo transito ciclo-pedonale, i cui costi di realizzazione sono stati stimati in circa 300mila euro.