Faenza. “Pesci che salgono dall’acqua. Pesci che scendono dal cielo”, lunedì 1 e martedì 2 luglio, una due giorni di storie d’acque e miracoli a Tebano sul Senio organizzati dall’associazione “Amici del fiume Senio”, dal Polo tecnologico e dagli abitanti di Tebano, in collaborazione con Primola di Cotignola. Anteprima dell’Arena delle balle di paglia di Cotignola.

Lunedì 1 luglio
Ore 18.30: piazzale della sede di Terre Naldi (di fronte alla Chiesa) apre la Pesa Osteria, punto ristoro (anche vegetariano) delle due serate. Degustazione di vini etichette locali.
Escursione ai panorami Vernelli con storie che suonano con le viti. Salite e discese tra carraie di albicocche e di viti pettinate, legnaie con sculture di tarli, montagne a bocca aperta, la torre di Tebano, le querce e i boschi più vecchi della collina tebanese, fino al monastero Vernelli che non avete mai visto. Con Alberto, Mario e Primola. Prenotazione obbligatoria al 366.9136784 (Laura).

Ore 20.30: dalla pizza alla penna, Cristiano Cavina ci parla di “Ottanta rose mezz’ora” e d’altro.

Ore 21: al santuario della Beata Vergine della Speranza di Tebano, concerto acustico di Rodolfo Santandrea (voce e chitarra) accompagnato alla viola da Matteo Galassi (prima viola della Camerata veneziana). Ci dicono come il linguaggio della verità sia semplice.

Ore 22: terrazzo della diga Steccaia, si accendono le luci del Senio.

A seguire Skizzo e JF, frizzanti e dinamici, spaziano dalla giocoleria all’equilibrismo, dall’uso degli attrezzi circensi alle gag clownesche.

Martedì 2 luglio
Ore 18.30 piazzale della sede di Terre Naldi, apre la Pesa Osteria.
Escursione “Acqua dolce, dove vai?”, Matteo, guida naturalistica e Lucia fotografa di ambiente, ci accompagnano in un percorso didattico e divulgativo, verso le casse di espansione del Senio. Alla ricerca della natura che cambia col mutare del tempo e del territorio. Prenotazione obbligatoria 366.9136784 (Laura).

Ore 20.45: diga sul Senio, “Vi raccontiamo Leonardo e la Steccaia”. Raffaella Zama con Alessandro, Nicolò e Viola del Liceo scientifico di Lugo.

Ore 21: Santuario della Beata Vergine della Speranza di Tebano, concerto per violoncello solo con brani tratti dalla ultima incisione di Mauro Valli: Suites di Johann Sebastian Bach e Ricercari di Domenico Gabrielli.

Ore 22: le luci del Senio e concerto di Roberto Durkovic e i Fantasisti del Metrò. Quando la musica balcanica incrocia quella italiana d’autore. Mille influenze alla scoperta di un pozzo di emozioni.

Mostra “Senio Vivens”, i piccoli tesori del fiume e Tavolo “Amici del Senio”.

Informazioni: www.amicidelsenio.eu. Cell. 340,.0532380 – https://www.facebook.com/amicidelsenio/

Patrocinio dei Comuni di Faenza, Castel Bolognese, Cotignola e della Regione Emilia Romagna, con il contributo di StudioNegativo.com. Ingresso a offerta libera

Per le escursioni (durata circa 2 ore) calzare scarpe comode con suola scolpita, portare con sé almeno un litro d’acqua. Adatto a tutti, ma occorre essere in buona salute.