Imola. Dopo l’approvazione, in consiglio comunale, della delibera presentata dalla giunta comunale che prevede la sospensione del pagamento Tari per il 2019 e gli sgravi per il prossimo anno, a favore dei lavoratori sospesi dalla retribuzione dalla Mercatone Uno / Shernon Holding s.r.l. Milano, residenti nel Comune di Imola, ora l’Amministrazione comunale è al lavoro per mettere a loro disposizione anche una quota delle risorse stanziate dalla Regione Emilia Romagna.

Come annunciato nei giorni scorsi, con la delibera del 18 giugno “Misure a carattere straordinario e temporaneo a sostegno dei nuclei coinvolti in crisi aziendali”, la Regione ha stanziato nel complesso 150mila euro per il 2019 e per il 2020 per i Comuni, da destinare ai nuclei familiari in condizioni di particolare vulnerabilità e difficoltà economica e i cui componenti siano coinvolti in crisi aziendali, senza stipendio e senza ammortizzatori sociali.

A questo proposito, il Comune di Imola invita tutti i dipendenti dell’azienda Mercatone Uno/Shernon Holding s.r.l. residenti ad Imola, a contattare l’assessorato allo Sviluppo Economico (piazza Gramsci 21), aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 – tel. 0542.602146, per prenotare un colloquio da tenersi possibilmente entro il 15 luglio, al fine di compilare un apposito questionario, che consentirà al Comune di definire quali interventi di sostegno al reddito attivare, utilizzando i finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Emilia Romagna.

Va ricordato che questi interventi di sostegno al reddito sono solo in via transitoria e nell’attesa dell’attivazione degli ammortizzatori sociali. Nello specifico, si tratta, ad esempio, di contributi per il pagamento dell’affitto, delle utenze domestiche, di beni di prima necessità, di spese mediche o con carattere di urgenza nonché esenzioni o agevolazioni riferite a servizi comunali.