Dall’8 luglio scatta il nuovo sistema di raccolta rifiuti in centro storico a Imola

Imola. Nell’ambito della riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani in atto nel centro storico, lunedì 8 luglio sarà il primo giorno di consegna ai nuovi servizi “porta a porta” e nelle due giornate di lunedì e martedì saranno quindi eliminati i vecchi cassonetti (su cui è già stato affisso un apposito avviso) e le campane gialle, collocati i bidoni per l’organico, quelli per solo vetro e, sui viali, posizionate le nuove Isole ecologiche di base. Queste ultime, così come i bidoni dell’organico all’interno dei viali e le isole interrate per plastica e lattine, rimarranno aperte fino al 31 luglio compreso per favorire un passaggio graduale al nuovo servizio, non sarà quindi necessario utilizzare le tessere per aprirle ma basterà premere il pulsante che sblocca l’apertura. Questo avvio sarà accompagnato da un periodo di tutoraggio con informatori ambientali che affiancheranno i cittadini e le attività nell’utilizzo delle nuove modalità nei giorni dal 9 al 12 luglio.

Entro sabato 6 luglio tutte le utenze coinvolte saranno contattate. Ai titolari Tari, famiglie e attività, che non sono state trovate a domicilio dagli informatori ambientali in queste quattro settimane, è stato lasciato un invito a ritirare il bidoncino personale per i rifiuti indifferenziati, le tessere, i sacchi di vario tipo e i materiali informativi, a uno dei tre appositi punti informativi che saranno organizzati sotto al Centro cittadino, in via Emilia 123, martedì 9, giovedì 11 e sabato 13 luglio dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. In seguito, dal 15 luglio i materiali e le tessere si potranno ritirare esclusivamente alla stazione ecologica, in via Brenta 4 (traversa di via Lasie), nelle giornate di mercoledì dalle 9 alle 12 e sabato dalle 15 alle 18 e, dal 18 luglio, anche al Borghetto (Mercato coperto), via Rivalta, 1° piano. Lo sportello al Borghetto in via straordinaria, fino all’8 agosto sarà aperto il martedì e il giovedì dalle 9 alle 13; dal 22 agosto in poi osserverà la sua apertura normale il giovedì dalle 9 alle 12.

 Le principali novità del nuovo sistema
Per tutte le strade del centro storico che si trovano all’interno dei viali perimetrali Saffi, Zappi, De Amicis, Carducci, Amendola, accanto alla raccolta porta a porta di carta e cartone sarà attivata anche quella di plastica/lattine, sempre in sacchi ma gialli, e dell’indifferenziato con bidoncini personali da esporre esclusivamente davanti al proprio civico. Per tutte e tre queste tipologie di rifiuti, la raccolta sarà settimanale e verrà svolta anche in occasione di festività. Le Isole interrate situate in via Cavour/incrocio Cairoli, via Baviera Maghinardo, piazza Ragazzi del ‘99, via Emilia/angolo via Marsala, piazza Gramsci, piazza Matteotti diventeranno accessibili con l’utilizzo della tessera e vi si potranno conferire solamente plastica e lattine.Inoltre, si introducono la raccolta stradale dell’organico con bidoni apribili con tessera, come nel resto della città, e la raccolta stradale del solo vetro, con contenitori dedicati che andranno a sostituire le tradizionali campane gialle.

Nei viali perimetrali, invece, è prevista la collocazione delle Isole Ecologiche di Base, simili a quelle già presenti negli altri quartieri, apribili anch’esse con tessera. Con la tessera fornita in dotazione, tutti i cittadini e le attività dell’area, in parallelo ai nuovi servizi, potranno utilizzare anche qualsiasi altro contenitore della città, senza limiti e tutte le volte che si vuole come già avviene ora.

Le attività inoltre possono richiedere a Hera specifici servizi integrativi per la raccolta del cartone, dell’organico, del vetro, del legno in cassette e dei rifiuti indifferenziati e al momento tale necessità è stata sollevata da una quarantina di attività, che quindi usufruiranno di tali servizi.

Monitoraggio del servizio
 L’introduzione della raccolta porta a porta richiede ai cittadini e alle attività una gestione corretta del rifiuto, pena la creazione di situazioni di degrado. Per questo motivo, quando bidoni e sacchi verranno esposti al di fuori degli orari e delle giornate previste, non verranno raccolti e gli verrà apposto un adesivo con la segnalazione dell’errato conferimento, sarà cura del cittadino riesporli con le corrette modalità. Inoltre, saranno incrementati il monitoraggio e la vigilanza, grazie anche alla collaborazione con le Guardie Ambientali Metropolitane. Il conferimento corretto dei rifiuti ai servizi di raccolta, evitando gli abbandoni e le conseguenti spese straordinarie per le pulizie, oltre a mantenere la città pulita, consente una diminuzione del costo del servizio.

Le postazioni dei nuovi contenitori
Organico/vetro, viale Rivalta 10, via Mazzini 65, via Quaini 14 (lato opposto), via Guerrazzi 17A (lato opposto), via Cairoli 41 (lato opposto), via Cavour 38 (lato opposto), via Cavour 65, via Cavour 111,  via Cavour 124 (lato opposto), via Selice 23 (lato opposto), via Galeati 27, via dei Mille 40 (lato opposto), via Quaini 7 (lato opposto), piazza Matteotti 14, via Emilia 193 (lato opposto), piazza Gramsci 18,  piazza del Duomo 7, via Garibaldi 41, piazza dalle Bande Nere 7 (lato opposto), via Bughetti 2 (lato opposto), via Emilia 25A, via Cavour 24, via Cavour 2, via Fratelli Bandiera 24 (lato opposto);

IEB (Isole ecologiche di base), viale Saffi 50, viale Saffi 24 (lato opposto), piazza Bianconcini 11 (lato opposto), piazzale Ragazzi del ’99 3, viale Zappi 56° (lato opposto), viale Zappi 10 (lato opposto), viale De Amicis 41 (lato opposto), viale De Amicis 85 (lato opposto), viale De Amicis 143 (lato opposto), viale De Amicis 38, viale Carducci 11 (lato opposto), viale Carducci 16, viale Amendola 2, viale Carducci 32;isole interrate per plastica/lattine, Piazzale Ragazzi del ’99 3, via Cairoli 41 (lato opposto), via Baviera Maghinardo 15A, piazza Matteotti 14, via Emilia 193 (lato opposto), piazza Gramsci 18.