La scrittrice Laura Pariani

Imola. Per la Rassegna “Freschi di stampa”, martedì 9 luglio appuntamento in biblioteca con una scrittrice, Laura Pariani che presenta Il gioco di Santa Oca (La Nave di Teseo, 2019), una vicenda ambientata nel Seicento lombardo. Voce narrante è Pulvara, cantastorie, che tramanda le avventure della banda di Bonaventura Mangiaterra contro i soprusi degli spagnoli. Autrice poliedrica, si è dedicata anche a teatro, fumetti, cinema e arte. Per la sua opera ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui Premio Grinzane Cavour, Premio Selezione Campiello, Premio Piero Chiara, Premio Elsa Morante, Premio Mondello. La scrittrice presenta la sua ultima opera conversando con la giornalista Annarita Briganti

Martedì 16 luglio la biblioteca ospiterà Mauro Covacich con una lettura con musica tratta dal nuovo romanzo Di chi è questo cuore (La Nave di Teseo 2019) candidato al premio Strega 2019. Un romanzo/cronaca che pone la domanda “di chi è questo cuore?” come snodo centrale da cui partono le storie. L’autore analizza la solitudine dei sentimenti, la solitudine in un mondo “social”, un racconto che lo stesso Mauro Covacich interpreta dal vivo, accompagnato al pianoforte da Stefano Sacher

L’ultimo appuntamento della rassegna è in programma martedì 23 luglio 2019 con Viola Di Grado e il suo ultimo romanzo Fuoco al cielo (La Nave di Teseo 2019) una storia d‘amore, ambientata in una città della Siberia, teatro di una delle più grandi tragedie radioattive dopo Chernobyl. Ispirato a un fatto di cronaca, il romanzo rappresenta la metafora perfetta, il parallelismo tra le relazioni personali e gli eventi che si susseguono inesorabili. Viola Di Grado con Settanta Acrilico Trenta Lana (2011) ha vinto il premio Campiello Opera Prima e con Cuore Cavo (2013) è stata finalista al Pen Literary Award. A Imola presenta il suo ultimo romanzo con la giornalista Annarita Briganti