Casola è una Favola 2019

Casola Valsenio (RA). Dopo 37 anni di spettacoli, racconti, concerti, passeggiate, incontri, laboratori, nel 2019 arriva un’edizione di “Casola è una Favola” un po’… “Lunatica”. Racconti notturni e diurni che si intrecciano ai margini del bosco, in luoghi abbandonati, in cima alle montagne, nel Giardino delle Erbe, nel chiostro sacro dell’Abbazia di Valsenio.

Sì, perché “Casola è una Favola” è un luogo dove ascoltare ed essere ascoltato, una festa dei sensi, un modo di vivere il teatro, una forma mentis per chi ama giocare con i ricordi, respirare a pieni polmoni e trascorrere alcune ore o alcuni giorni nel verde delle colline fra la Romagna e la Toscana.

E tutto questo per tre weekend 20-21 luglio, 26-27-28 luglio, 2-3-4 agosto, più una notte (10 Agosto) ed un alba (18 agosto). Un cartellone ricco di eventi ideati per far volare la fantasia e crescere sani, con un pensiero sulla propria terra, dei desideri da realizzare e delle voglie da sfamare. Casola Valsenio ė più vicina di quanto si pensi ma riesce a portare lo spettatore, il visitatore, il via-andante, molto lontano nel traguardo personale del proprio essere e del proprio fare. I sensi, sono cinque ma spesso non si usano tutti, qualcuno lo dimentichiamo. “Casola è una Favola” è un invito a riscoprirli.

C’è chi ogni anno, a fine marzo, si mette in cammino e parte alla ricerca di storie, sono coloro che frequentano il corso sull’arte di raccontare le favole della tradizione orale, ogni anno persone diverse e uguali di tutte le età che vengono ad ascoltare e a portare la loro visione. Alcuni poi se ne vanno, altri rimangono e si possono incontrare la sera del 27 luglio insieme a sette attori – narratori che hanno accettato la sfida di un palcoscenico “nudo” a stretto contatto con il pubblico: Tonia Garante, Salvatore Caruso, Roberta Biagiarelli, Sandro Fabiani, Liliana Letterese, Eugenio Sideri, Denis Campitelli. Ognuno con un proprio modo di raccontare la propria terra, voci differenti che appartengono al coro dei segni ritrovati.

Una serata “La notte delle Favole” per tutti, per chi pensa che il teatro sia un’arte viva, che ti sa toccare l’animo. Il 27 luglio a partire dalle 20.45 i guardiani dei cortili aprono i portoni e si possono varcare le soglie delle storie.

Per il secondo anno un cortile under 18 dove i giovani di Casola regaleranno al pubblico i loro racconti “lunatici”, vincitori del concorso “Il maggio dei libri/19”.

La novità

Cristiano Cavina

Novità di questo anno le passeggiate lunari, in compagnia dello scrittore Cristiano Cavina: “Chi ha paura del buio?” Tre luoghi abbandonati. Tre viaggi nelle figure archetipe del racconto di paura: lo spettro, il mostro, il demone, si svolgeranno nelle serate del 20 luglio e 2-4 agosto (punto di raccolta c/o biblioteca comunale di Casola Valsenio ore 22.30)

Luigi d’Elia e i Bevano Est

Preludi d’amore
Una carezza di parole musica è “Preludi d’amore”, spettacolo di e con Luigi d’Elia e i Bevano Est (sabato 3 agosto – Parco del Cardello ore 21). Un affresco di un tempo antico, dell’innocenza, un giro di fiabe sotto le stelle: si parte da Torre Guaceto, un angolo di Puglia senza tempo, dai racconti dei suoi contadini: lì c’è un paese intero che di notte si mette in cammino sotto le stelle per arrivare in cima alla collina dove, anche questa notte, apparirà la balena.

 

Max Paiella

L’ironia di Max Paiella
Il 4 agosto sempre alle ore 21 in piazza Sasdelli arriva l’ironia di Max Paiella: “Live concert”. Spettacolo divertente, satirico, scanzonato, ricco di musica, tra parodie, cover straordinarie e brani che hanno fatto la storia della canzone italiana attualizzati in chiave comica, grazie alle sua verve attoriale. Nel racconto satirico e metaforico, file rouge del recital, non mancheranno gli storici personaggi della trasmissione di Radio2, “Il ruggito del coniglio”.

“Voglio la luna!”

Un week end dedicato ai bambini e “La notte delle Favole”
Il week end del 26-27-28 è tutto dedicato ai piccoli e alle loro famiglie con la serata del “Mercato della Fantasia”, dove personaggi strani (marionettisti, burattinai, clown, attori) si aggireranno per le vie del centro (da via Sorgente a p iazza Sasdelli, a via Matteotti a via Marconi), in un susseguirsi di azioni sceniche e di spettacoli: “All’incirco – Storie storie filanti” (marionette a filo); “Djaco” (Giacomo Di Vona) – “Fabula Rasa” (clownerie, marionette e giocoleria); “La Ninni” (Erika Salamone)- “La route” (equilibrismo e clownerie); Teatro del Drago con “Il grande trionfo di Fagiolino” (spettacolo di burattini tradizionali) ; Atgtp/ Teatro Pirata in “Voglio la luna!” (teatro d’attore e di figura, spettacolo vincitore premio Eolo Awards).

La notte delle Favole

Nel pomeriggio del 27, alle ore 17, laboratorio lunatico, presso il Giardino delle Erbe, a cura di Giada Borgatti, per mandare sulla luna tutto quello che vogliamo o non vogliamo? (durata 2 ore per bambini a partire dai 4 anni).
La sera si svolge la “Notte delle Favole” con la magia dei suoi racconti senza età (dalle ore 20.45- biglietteria aperta un’ora prima in piazza Sasdelli).

 

Iniziative al Cardello
Domenica 28 luglio la mattina si tiene l’incontro dedicato al racconto, con i protagonisti della serata precedente sul lungo tavolo in pietra del parco del Cardello. Un’atmosfera suggestiva per riflettere e capire l’arte della narrazione.

Alle 17.30 arriva, sempre al parco del Cardello”, “Alice e la luna nel pozzo”, da un’idea di Elisa Linguerri e Sonia Bernardi. Un viaggio nel gioco del teatro attraverso le pagine del capolavoro di Lewis Carroll. Entrare da protagonisti, costruire emozioni, mettersi in gioco grandi e piccoli insieme . Evento itinerante in collaborazione con il Teatro del Drago.

Altri eventi notturni e uno… all’alba
Fra gli altri eventi notturni si segnala presso il Giardino delle Erbe, la notte del 3 agosto: a partire dalle ore 23 ogni mezz’ora si svolgerà la passeggiata sensoriale notturna “Il Giardino di traverso”. Le erbe lunatiche crescono dove non dovrebbero, così come i pensieri irrequieti, svegliano la mente e permettono la visione di altre realtà. Ideazione Sauro Biffi, Sabina Ghinassi, Roberta Colombo. In collaborazione con “Rete Almagià” – Progetto “Appunti per un terzo paesaggio”.

Monte Battaglia

E i due appuntamenti presso Monte Battaglia: sabato 10 agosto per “Note sotto le stelle”, alle ore 21 il concerto/ spettacolo “Al centro della confusione”. Enrico Farnedi canta Lucio Dalla”, e il 18 agosto alle ore 05.30 “L’alba dei racconti lunatici”, sorseggiando caffè alla turca con i narratori di “Casola è una Favola” e le note di Beatrice Martelli (violino) e Daniela Visani (chitarra classica).

Un cartellone ricco di eventi dall’alba a notte fonda che inizierà sabato 20 luglio alle ore 22.30 con la passeggiata notturna in compagnia dello scrittore Cristiano Cavina dedicata agli spiriti e alle presenze: fantasmi, cose stregate, luoghi posseduti. La grande narrativa delle apparizioni inquietanti, dei posti sbagliati e delle atmosfere da incubo.

La Romagna e la sua lingua

Francesco Gobbi

Domenica 21 luglio la Romagna e la sua lingua entrano in scena alle ore 21 alla chiesa di Sopra con il recital di Francesco Gobbi “Me burdél an và capés!”. E a seguire un’anteprima straordinaria, un omaggio dei Century Vox: il concerto “The movie singer”, un viaggio nel mondo delle stelle del cinema con le più note melodie dei film di sempre, reinterpretate da un sorprendente ensemble a cappella di cantanti provenienti da tutta Italia riuniti per questa serata.

 

 

“Casola è una Favola” è una manifestazione del Comune di Casola Valsenio diretta ed organizzata da Teatro del Drago/Famiglia d’Arte Monticelli, in collaborazione con: Pro Loco Casola Valsenio, Anpi di Casola Valsenio, IF Imola Faenza tourism company, Unione della Romagna Faentina, Il Giardino delle Erbe Augusto Rinaldi Ceroni, Fondazione Casa di Oriani, Scuola di Musica di Casola Valsenio. Con il contributo della Regione Emilia- Romagna e del Mibac e con il patrocinio di Unima Italia, Italia Festival e ATF.

Programma completo sula pagina facebook https://www.facebook.com/casolafavola/ e sul sito www.teatrodeldrago.it e www.casolaromatica.it. Info e prenotazioni 392.6664211