Pietro Beltrani

Mordano (BO). “Omaggio a Bill Evans” è il titolo del concerto che si terrà sabato 13 luglio, ore 21.15, alla Casa del contrabbasso (via Cà di Zocco 1) a Mordano. Si esibiranno Pietro Beltrani (pianoforte) e Roberto Bartoli (contrabbasso). Posti limitati, prenotazione obbligatoria: mail.robertobartoli@gmail.com – Roberto, 338.3567781 – Maria, 339.4227743. Dopo il concerto vino e ciambella per tutti.

“Nella sua breve vita, Bill Evans era un artista prolifico e profondamente creativo e un uomo autenticamente compassionevole e delicato, nonostante i suoi ricorrenti problemi di salute e la sua natura inquieta – raccontano Beltrani e Bartoli -. La sua ricca eredità musicale è enorme, e le sue composizioni sono state eseguite dai jazzisti più noti, ed anche da alcuni musicisti dell’area classica. A più di trentacinque anni dalla la sua scomparsa, la musica di Bill Evans ‘continuaad influenzare musicisti e compositori di tutto il mondo e tutti coloro che sono stati profondamente toccati dal suo genio espressivo e sensibile. Questo progetto, che prevede molte sue composizioni ed alcune altre a lui dedicate da importanti pianisti contemporanei, vuole essere un nostro tributo alla figura di uno dei più grandi pianisti del nostro tempo.”

Pietro Beltrani
Si diploma da privatista a soli 18 anni al conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e lode. Ha ottenuto il diploma presso l’accademia pianistica internazionale “incontri col Maestro” di Imola, studiando con Franco Scala e in seguito con Piero Rattalino. Nel corso degli anni ottiene vari primi premi in concorsi a livello nazionale e internazionale. Nel 2013 vince il riconoscimento come “Outstanding musician” durante gli Umbria Jazz Clinics diretti dai maestri del Berklee College of Music di Boston. Si è esibito in tutta Italia, suonando in importanti teatri italiani, tra cui il Teatro “La Fenice” di Venezia, il Teatro “Manzoni” di Bologna, il Teatro “Vittoria” di Torino, il Teatro “Litta” di Milano, il “Piccolo Teatro” di Firenze, l’”Accademia Filarmonica” di Bologna. Ha preso parte a numerosi Festival italiani, fra cui il festival MiTo di Milano-Torino, Piano City di Milano, il Bologna Festival e il Maggio Musicale Fiorentino. Ha collaborato come pianista con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, con cui ha preso parte a numerosi eventi. A maggio 2016 fa il suo debutto alla Carnegie Hall di New York. Nel 2016 porta a compimento il primo disco jazz con il suo trio. Il titolo del disco è “My Perfect Day”.

Roberto Bartoli
Diplomato in contrabbasso al conservatorio di Pesaro, studia poi arrangiamento e composizione jazzistica con Bruno Tommaso. Ha partecipato a festival internazionali in Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Spagna, Portogallo, Slovenia, Croazia, Russia, Bulgaria, Libano, Tunisia, Etiopia. Ha collaborato a numerosissime registrazioni per diverse etichette discografiche, tra cui YVP Music, Splash’ Records, Philology, Stella Nera, El Gallo Rojo, Dodici Lune, Limen Music,etc. Molte sue composizioni sono state trasmesse radiofonicamente nelle programmazioni di Radio3, come pure una sua partecipazione ai Concerti del Quirinale a Roma. Con l’E Bairàv Ensemble di Fabrizio Meloni, nel marzo 2013 si è esibito al Teatro alla Scala di Milano, presentando tra l’altro alcune sue composizioni dedicate a Bela Bartòk. Ha tenuto una lezione sulla “improvvisazione nel contrabbasso Jazz” al Conservatorio di musica di Addis Abeba (Etiopia). E’ docente di contrabbasso e didattica d’insieme presso la Nuova Scuola Comunale di Musica di Imola (Bo), dove dirige anche l’orchestra degli allievi.