Il sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti

Castel San Pietro (Bo). La giunta comunale conferma anche quest’anno il sostegno alle famiglie meno abbienti attraverso il “rimborso Tari”. L’iniziativa è frutto di accordi raggiunti nel febbraio scorso con le rappresentanze sindacali, “accordi che ci consentono di supportare anche quest’anno le fasce sociali più deboli con un intervento concreto a sostegno del reddito – afferma il sindaco Fausto Tinti -. Ritengo che sia un dovere del sindaco e dell’Amministrazione comunale cercare di tutelare il più possibile i cittadini, soprattutto quando vivono momenti di difficoltà”.

La somma complessiva che sarà destinata ai contributi è di 48mila euro. Inoltre, una volta definita la graduatoria, l’Amministrazione potrà incrementare il fondo di altri 2mila euro per coprire eventuali richieste eccedenti. Nel caso invece rimanesse inutilizzata una parte dei fondi stanziati, questa sarà destinata a progetti nell’ambito delle pari opportunità di genere.

L’apertura del bando è prevista nelle prossime settimane, con tempi e modalità analoghe a quelle dell’anno scorso, con l’obiettivo di avere la graduatoria definitiva entro la fine del 2019. In pratica le famiglie residenti nel Comune di Castel San Pietro Terme che avranno i requisiti indicati nel bando potranno richiedere un rimborso per le spese sostenute nel 2018 per la Tari (tassa rifiuti) dell’abitazione principale.