Spett. redazione,
in merito alla lettera dell’associazione Confabitare che segnala una situazione di degrado nella Galleria fronte “piazzetta dell’Orologio”, l’Amministrazione Comunale intende rassicurare sia l’Associazione suddetta sia i cittadini sul proprio impegno per garantire il pieno decoro urbano di quello spazio.

Un impegno che l’Amministrazione comunale porta vanti sia nel zone del centro storico, come in questo caso, che riteniamo essere il cuore pulsante della Comunità, sia in tutte le altre aree della città, come dimostrano da un lato gli interventi di riqualificazione in campo urbano dall’altro le tante iniziative e manifestazioni organizzate promosse per rendere sempre più viva e vivibile l’intera città, a partire proprio dal centro storico.

Per quanto riguarda la situazione specifica, in primo luogo va detto che proprio ieri sera è stata operata da parte di Hera un intervento di pulizia del luogo, sgomberando e igienizzando la porzione di spazio solitamente utilizzata, al fine di impedire il bivacco notturno.

Questo intervento si inserisce nel più ampio contesto di azioni sviluppate sia dal punto di vista del controllo, attraverso la Polizia Locale e le altre forze dell’ordine sia del confronto con l’Asp, per eventuali interventi di carattere sociale.

Per quanto riguarda la Polizia locale, il luogo è sottoposto al controllo ordinario da parte del personale in servizio, che è pronto anche ad intervenire su chiamata, come accaduto nei giorni scorsi. A questo proposito va sottolineato che nell’azione di monitoraggio del luogo, insieme alla Polizia Municipale sono attivi anche la Polizia di Stato ed i Carabinieri. A ciò si aggiunge il fatto che nell’area è presente un sistema di videosorveglianza che consente di monitorare in tempo reale la situazione.

Sul fronte di interventi in campo sociale, abbiamo interpellato tramite colloquio orale l’Asp per capire quali margini di manovra possono esistere Trattandosi anche di cittadini non residenti ad Imola e non sussistendo le condizioni per applicare protocolli di emergenza sociale, ci è stato risposto che non è possibile effettuare interventi mirati, di sostegno, per le persone che talvolta stazionano in loco.

Vogliamo infine ricordare che grazie alla modifica, su proposta dell’Amministrazione comunale, del regolamento di Polizia Municipale, di recente presentata nell’apposita Commissione consiliare e che presto verrà sottoposta all’esame del Consiglio comunale per il via libera definitivo, a breve potrà essere applicato un ulteriore strumento legislativo, che deriva dal decreto Minniti: si tratta del ‘daspo urbano’.

L’auspicio è che attraverso il frequente monitoraggio da parte delle forze dell’ordine e l’eventuale possibilità di utilizzo del ‘daspo urbano’ si arrivi ad una situazione di sempre maggiore stabilità, garantendo il pieno decoro urbano anche di questa area del centro storico.

(L’Amministrazione Comunale)