Imola. E’ iniziato il conto alla rovescia per l’atteso concerto di Mario Biondi all’autodromo di Imola di domenica 14 luglio. Il concerto è ad ingresso gratuito, con apertura dei cancelli alle ore 20 ed inizio alle ore 21. Tutti i posti a sedere, collocati nell’area sotto al palco, in gran parte destinati al pubblico, sono tutti esauriti da tempo, mentre tutto il resto del pubblico potrà seguire il concerto in piedi. E’ stata inoltre allestita un’apposita area riservata ai disabili, a fianco di quella con i posti a sedere (su prenotazione contattando lo Iat tel. 0542.602207).

Promosso dal Comune di Imola insieme al Gruppo Hera, l’evento è organizzato da Formula Imola e si avvale della collaborazione di Studio’s Srl, con il sostegno di Cefla s.c. e Allianz Agenzia di Imola Piazza Matteotti (agenti Bernardi Roberto e Camanzi Davide).

Per accedere all’area concerto si entra in autodromo dall’ingresso su viale Dante – Piazza Ayrton Senna e si prosegue lungo il paddock. Si potrà parcheggiare – la sosta è gratuita, non custodita – nelle aree di consueto destinate alla sosta per gli eventi in autodromo, ovvero lungo via Pirandello, nell’area lungofiume, lato ex Riverside e in quella a fianco del distributore di acqua, con accesso anche da via Boccaccio; nel parcheggio di via Graziadei; in quello di via Tabanelli, a fianco della piscina; in via Malsicura, dietro la tribuna centrale (è aperto il sottopasso alla pista di collegamento con piazza Ayrton Senna), mentre l’area verde Famila verrà aperta solo quando tutti gli altri parcheggi saranno pieni. Infine, in viale Dante, dalla rotonda con piazzale Leonardo da Vinci fino all’incrocio Pirandello- Graziadei sono collocati i posti auto riservati ai disabili.

In caso di necessità, a partire dalle ore 19, potrà essere chiusa al traffico veicolare la via. F.lli Rosselli, nel tratto dall’incrocio semaforico tra le vie Dante – Pirandello – Graziadei fino al bar Renzo.

La tappa imolese di Mario Biondi
Tra due Festival internazionali in Spagna e Lettonia, la tappa di Imola si inserisce all’interno di un fitto ormai consolidato calendario di concerti in Italia e soprattutto all’estero del cantante catanese, costantemente impegnato nell’attività live ed artista consacrato a livello internazionale con la sua voce calda, profonda, sensuale, eppure limpida e sicura.
Il concerto di Imola avviene a poco più di un mese dall’uscita, a sorpresa, del nuovo singolo di Mario Biondi “Sunny Days”, in duetto con l’astro nascente jazz Cleveland P. Jones. A proposito del brano Mario Biondi dichiara: “Gli occhi, che sono lo specchio dell’anima, si incontrano e raccontano con voci diverse la stessa storia. C’è chi grida e chi parla sotto voce ma il dolore è la stessa croce”.

“Desideravamo fortemente regalare ad Imola ed agli imolesi un altro emozionante momento di grande musica dopo il successo della 24esima edizione della kermesse ‘Imola in Musica’ – afferma Manuela Sangiorgi, sindaca di Imola -. L’abbinamento con l’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ è stato naturale nella volontà di ripercorrere la straordinaria storia dei grandi appuntamenti live tenutisi nel circuito ed insistere nella polivalenza di una struttura sportiva dall’enorme potenziale logistico. Mario Biondi è un artista straordinario, completo, apprezzato sia in campo nazionale che in quello internazionale dove è uno degli indiscussi ambasciatori della nostra musica. Grazie al Gruppo Hera per l’immediato sostegno all’iniziativa, a Formula Imola per la comunione d’intenti, a Studio’s per la collaborazione, a Cefla ed Allianz per il supporto. Il tutto in ottica di un 2020 che ci porterà in dote altri importanti appuntamenti tematici”.

“Con l’Amministrazione Comunale ci siamo impegnati per riuscire a portare quest’anno un concerto all’Autodromo e alla fine la nostra perseveranza e determinazione, con la imprescindibile collaborazione di Studio’s, è stata premiata con la presenza di un artista del calibro di Mario Biondi, che sta riscuotendo grande successo in Italia e in Europa – aggiunge Roberto Marazzi, direttore dell’autodromo) -. Grazie al prezioso supporto di Hera, Cefla e Allianz, riunendo tutte le forze, siamo riusciti inoltre a regalare questo spettacolo alla città e mi auguro che siano davvero tantissimi coloro che assisteranno a questo imperdibile concerto”.

“Siamo contenti di contribuire ad offrire alla città di Imola un concerto importante che vede la presenza di un artista internazionale – conclude Giuseppe Gagliano, direttore centrale Relazioni esterne Hera Spa) -. Un evento gratuito che favorisce la più ampia partecipazione, consentendo a tutti l’accesso a una offerta artistica di livello. Con questa iniziativa intendiamo così dare seguito a un impegno congiunto grazie al quale, assieme alle istituzioni locali, riusciamo a valorizzare il meglio delle proposte culturali che sanno esprimere le nostre comunità di riferimento”.

Info: www.autodromoimola.itfacebook.com/autodromoimola
facebook.com/comuneimolawww.comune.imola.bo.it