Il gruppo folcloristico statunitense e sotto quello sudafricano

La manifestazione che viene presentata quest’anno, per molti divenuta ormai un piacevole appuntamento, unisce aspetti di spettacolo, di divertimento, di culture di mondi che conosciamo poco o nulla e rappresenta una occasione d’incontro e di riflessione sui valori più veri e profondi, di cui il folclore è una delle espressioni principali.

La rassegna, avrà luogo dal 26 al 31 luglio nel territorio imolese e limitrofo, in cui gruppi internazionali di elevata qualità artistica animeranno le piazze con le proprie performance. Un evento musicale che negli anni è gradatamente cresciuto senza mai perdere la sua peculiarità, fino a raggiungere una dimensione mondiale; basti pensare che ad arricchire la manifestazione negli anni hanno contribuito più di cento gruppi, in rappresentanza dei cinque continenti della terra e circa tremila artisti.

Esiste in questa manifestazione un connubio tra cultura, arte, spettacolo e divertimento, contraddistinto in modo specifico dallo slogan “Costruiamo ponti fra gli uomini e fra i popoli”. E’ proprio grazie alla partecipazione di gruppi internazionali di alto livello artistico che la manifestazione offre la possibilità di entrare in contatto con le diverse culture del mondo, rivelandosi sempre una esperienza unica ed entusiasmante.

E’ grazie ai Canterini e Danzerini Romagnoli di Imola, ai propri soci e ai suoi collaboratori che ogni anno con grande coraggio e intraprendenza riescono a dare linfa vitale alla manifestazione e al contributo delle istituzioni pubbliche e private che supportano l’evento, che anche quest’anno si rinnova a Imola e nel territorio circostante il tradizionale Festival del Folclore.

Il Cartellone della 29esima edizione del Festival Internazionale del Folclore 2019 prevede la partecipazione di tre complessi folcloristici stranieri: Argentina (Sud America) Compañía de Danzas «Desde el Alma» – San Luis/Cuyo, Usa (Nord America) «American Rhythm Folk Ensemble» – Provo/Stato Utah, Sudafrica (Africa merid.)  Ensemble «South African Jinge» -Durban/prov.KwaZulu-Natal e, in rappresentanza dell’Italia i Canterini e Danzerini Romagnoli «Turibio Baruzzi» – Imola

Il calendario degli spettacoli, tutti ad ingresso gratuito e sempre alle 21: venerdì 26 luglio a Casalfiumanese in piazza Cavalli, sabato 27 e domenica 28 luglio a Imola alla Rocca sforzesca, lunedì 29 luglio a Bubano in piazza Cassani, martedì 30 luglio a Massa Lombarda in piazza Matteotti e mercoledì 31 luglio a Riolo Terme in piazza Mazzanti.

Per le manifestazioni nella città di Imola sabato 27 luglio alle 10 sfilata in costume in centro storico con la Banda musicale Città di Imola, alle 11 il ricevimento in Comune e alle 21 lo spettacolo aperto a tutti. Domenica 28 luglio visita agli ospiti nelle case di cura per anziani “Venturini” e “Baroncini”. Alle 21 serata di gala in Rocca a invito riservata alla Banca di Imola.

In caso di maltempo, gli spettacoli imolesi di sabato 27 e domenica 28 luglio si svolgeranno al Teatro Comunale “Ebe Stignani”